24 agosto 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Miss provincia di Vicenza

13.08.2019

Rossella sfida le luci e i riflettori
«Sfilo per vincere la timidezza»

Giorno nuovo, nuova candidata. Prosegue, con la presentazione delle aspiranti reginette, la marcia di avvicinamento al titolo di Miss Provincia 2019, il concorso di bellezza promosso da Il Giornale di Vicenza e Tva Vicenza, con il patrocinio della Provincia, che culminerà con la serata finale del 5 settembre a villa Cordellina Lombardi, a Montecchio Maggiore. Ogni giorno, le pagine del quotidiano daranno spazio a una delle 20 concorrenti, presentandola ai lettori che potranno quindi partecipare alla votazione per assegnare il titolo di Miss Il Giornale di Vicenza, una delle fasce messe in palio nell'ambito della kermesse. Come? Ogni giorno, fino al primo settembre incluso, su questa pagina sarà pubblicato un coupon da compilare, ritagliare e consegnare (o inviare) alla redazione di via Fermi 205, entro il 2 settembre. Sul tagliando andrà indicato il nome della candidata che si desidera sostenere.

 

FOTOGALLERY: LE ASPIRANTI AL TITOLO

 

Oggi è Rossella May, 22enne di Vicenza, a raccontarsi. Il suo è un volto noto sul palcoscenico di Miss Provincia: lo scorso anno si è aggiudicata il settimo posto conquistando la fascia di Miss bellezza naturale. Dopo il diploma al liceo linguistico Fogazzaro e una laurea triennale in Commercio estero, è ora iscritta al corso magistrale di Economia e finanza all'università Ca' Foscari di Venezia. Conosce inglese, francese e spagnolo e il suo sogno è «trovare un lavoro che mi permetta di viaggiare, perché amo andare alla scoperta di posti nuovi». Ma c'è spazio anche per sfilate, servizi fotografici e concorsi di bellezza che per lei sono una specie di terapia: «Frequento questi ambienti da un paio d'anni, spinta da papà e mamma che mi seguono in tutte le tappe. Lo faccio per gioco, per vincere la timidezza e aumentare l'autostima. Ho già partecipato a Miss Mondo, Miss Grand Prix, Miss Blumare, Miss Città murata». Ma le priorità sono altre: «Voglio realizzarmi nell'ambito dei miei studi, magari diventare una consulente finanziaria o lavorare in banca, purché sia un impiego a contatto con il pubblico». Tra le attività cui si dedica nel tempo libero, la studentessa cita gli allenamenti di Total body in palestra, ma anche il volontariato: «Adoro stare con i bambini, sono animatrice Acr nella mia parrocchia di Santa Maria Ausiliatrice». Per vincere la sfida che la attende, è convinta serva un requisito speciale: «La semplicità, mostrare quello che siamo davvero».

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1