24 agosto 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Miss provincia di Vicenza

10.08.2019

I sogni di Chiara divisi tra i Ris
e una carriera sulle passerelle

Dopo l'avvio di ieri, entra nel vivo la carrellata di candidate al titolo di Miss Provincia 2019, il concorso di bellezza promosso da Il Giornale di Vicenza e Tva Vicenza, con il patrocinio della Provincia, che culminerà con la serata finale in programma il 5 settembre a villa Cordellina Lombardi, a Montecchio Maggiore. Ogni giorno, le pagine del quotidiano daranno spazio a una delle 20 concorrenti, presentandola ai lettori che potranno quindi partecipare alla votazione per assegnare il titolo di Miss Il Giornale di Vicenza, una delle fasce messe in palio nell'ambito della kermesse. Come? Ogni giorno, fino al primo settembre incluso, sulle pagine di questo giornale sarà pubblicato un coupon da compilare, ritagliare e consegnare (o inviare) alla redazione di via Fermi 205, entro il 2 settembre. Sul tagliando andrà indicato il nome della candidata che si desidera sostenere.

 

FOTOGALLERY: LE ASPIRANTI AL TITOLO

 

Oggi è la volta di Chiara Saccardo, studentessa 21enne di Schio. Diplomata al liceo scientifico, la giovane è iscritta al terzo anno della facoltà di Biotecnologie sanitarie all'università di Ferrara e sogna di diventare «medico legale o investigatrice scientifica nei Ris dei carabinieri». Ma c'è un'altra ambizione che coltiva a suon di concorsi: la moda. Il percorso che l'ha portata a Miss Provincia inizia da lontano. «L'anno scorso ho partecipato a Miss Italia, mi sono piazzata seconda alle fasi provinciali, poi sono approdata alle regionali. Ora sono impegnata anche con le selezioni provinciali di Miss Mondo. Quanto a Miss Provincia, per me non è una novità perché ero in gara anche lo scorso anno, la ricordo come una bellissima esperienza». L'aspirante reginetta, anche per scaramanzia, tiene a bada le aspettative, ma rivela: «Sarebbe bello se il concorso potesse portarmi qualche occasione lavorativa, ma la ritengo comunque un'occasione per farmi conoscere e avere visibilità». Già "arruolata" come modella per servizi fotografici e sfilate di abiti da sposa, la ragazza considera le passerelle come una specie di medicina: «Ho imparato a mettermi in gioco, acquisendo maggiore disinvoltura e sicurezza in me stessa, sto crescendo e mi diverto». Il personaggio cui si ispira è la supermodella statunitense Gigi Hadid e tra gli hobby cita il disegno, mentre tra le passioni un ruolo speciale per lei ha la danza («che ho praticato per lungo tempo»). «L'ultimo libro letto? A parte quelli universitari, Il codice Da Vinci».

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1