22 aprile 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Il libro della mia vita

23.01.2019

Murakami vince,
i lettori rivelano
il libro della vita

Il gruppo dei lettori premiati con il direttore Luca Ancetti e il consigliere provinciale Francesco Gonzo
Il gruppo dei lettori premiati con il direttore Luca Ancetti e il consigliere provinciale Francesco Gonzo

Si è concluso ieri in biblioteca ad Altavilla, l’iniziativa “Il libro della mia vita”, organizzata dalla Rete provinciale delle biblioteche con il nostro Giornale per promuovere la lettura e l’abitudine alla scrittura. Per alcuni mesi i lettori hanno inviato alle biblioteche le recensioni di un libro che hanno amato, condividendo così i consigli di lettura pubblicati poi sul nostro Giornale. Si è formata così una comunità che si è scambiata pareri e che ha incentivato i prestiti nella biblioteca più vicina a casa: una idea virtuosa che ha mosso un centinaio di lettori con le loro recensioni, pubblicate sul GdV e confluire sul nostro sito web. A testi consegnati entro il 30 settembre, sono stati necessari altri tre mesi per pubblicarle tutte. La giuria (Roberto Ghiotto e Lidia Zocche della Rete biblioteche, Alberto Galla dell’Associazione librai italiani, l’editore Luca Sassi, il consigliere provinciale Francesco Gonzo, Chiara Roverotto giornalista del GdV) ha lavorato durante le vacanze di Natale per assegnare i riconoscimenti nelle due categorie degli under 18 e degli adulti. E ieri s’è tenuto l’incontro per la lettura dei testi migliori - a cura dell’attore e docente di lettura espressiva Antonino Varvarà - ospiti del Comune di Altavilla, rappresentato dal vicesindaco Carlo Dalla Pozza, con la presenza del consigliere Gonzo e del direttore de Il Giornale di Vicenza, Luca Ancetti. La notizia è che il liceo classico Pigafetta di Vicenza ha fatto man bassa di premi con tre suoi allievi che hanno spedito all’insaputa uno dell’altro le recensioni: primo Edoardo Storti di Chiampo, 18 anni, che ha recensito di Andrea Marcolongo “La lingua geniale”, un inno al greco; seconda Francesca Bettega, 16 anni, di Montecchio Maggiore con “L'incolore Tazaki Tsukuru e i suoi anni di pellegrinaggio” del 70enne giapponese Haruki Murakami; terzo Marco Meggiolaro di Montecchio Maggiore con “Niente di nuovo sul fronte occidentale” di Erich Maria Remarque. Marco e Francesca sono stati premiati dall’assessore Gianfranco Trapula di Montecchio. Tra gli adulti ancora primo Murakami “L'arte di Correre” a cura di Davide Uderzo, trentacinquenne di Thiene-Breganze; seconda Laura Battaglia di Romano d’Ezzelino con “Le braci” di Sandor Marai; terza Laura Elena Campese di Thiene con “Memorie di Adriano“ di Marguerite Yourcenar. La recensione più votata con i tagliandi GdV è stata “Amleto” di Pierpaolo Rosati. Tra i premi, oltre a libri e dolci Loison, biglietti per la mostra sul pittore Demio a Schio e per spettacoli della rete Teatri Vi.Vi.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1