22 aprile 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

News

31.01.2013

Niente corsa al Parlamento Gasparotto ritenta in Comune

La palladiana Villa Thiene è la sede del municipio di Quinto|
 Il sindaco Valter Gasparotto
La palladiana Villa Thiene è la sede del municipio di Quinto| Il sindaco Valter Gasparotto

Erano tra i pochi dirigenti provinciali del Pdl ad aver avuto l'avallo, da parte del direttivo nazionale, a candidarsi per le prossime elezioni politiche. Valter Gasparotto era 14° nella lista per il Senato, Francesca Lotto undicesima nella lista per la Camera. Poi però il coordinatore provinciale Sergio Berlato ha stracciato le loro disponibilità, in polemica con i vertici nazionali del partito, insieme a quelle di Enrico Hüllweck e Flavio Tredese.
Sarebbe stato un evento senza precedenti per Quinto, comune da 5.600 abitanti, avere due candidati al Parlamento, e per di più sindaco e vicesindaco. Gasparotto, già presidente del Consiglio provinciale, aveva peraltro già sfiorato l'elezione alla Camera alle politiche del 13 maggio 2001 con i colori di Alleanza Nazionale.
Per lui l'appuntamento con le urne è in realtà solo rinviato: il primo cittadino in carica ha infatti ufficialmente deciso di ricandidarsi per un secondo mandato alla guida del Comune. Si presenterà quindi alle prossime elezioni amministrative, fissate per il 26 e 27 maggio.
«Mi ricandido - afferma Gasparotto - perché ritengo siano necessari due mandati per portare a termine in modo compiuto un'azione che è stata rallentata dalla crisi economica, dal patto di stabilità che ha ingessato i bilanci comunali e dai minori trasferimenti statali».
«Nonostante tali difficoltà - conclude il sindaco - la mia squadra ha operato bene dimostrando coesione, impegno, presenza costante in municipio da parte degli assessori pronti a sacrificare il proprio tempo libero. La nostra lista “Un futuro per Quinto” si ripresenterà pertanto compatta, sia pure con qualche cambiamento».
Il sindaco Gasparotto si tuffa quindi nella campagna elettorale di casa convinto di avere le carte in regola per rimanere per un altro lustro sullo scranno principale di villa Thiene, sede municipale. Praticamente certa anche la ricandidatura del vicesindaco Francesca Lotto.
Non è ancora certo se sulla strada di Gasparotto ci sarà anche il Movimento 5 Stelle, che peraltro per primo ha aperto la campagna elettorale.
Di sicuro il primo cittadino uscente e la sua lista dovranno misurarsi con la formazione che nascerà dalle spoglie di “Quinto solidale rinnovata”, che per dieci anni è stata alla guida del Comune e nell'ultima legislatura invece è finita all'opposizione.
Il capogruppo Renzo Segato ha dichiarato infatti concluso il ciclo di “Quinto solidale rinnovata”, lanciando la proposta per la creazione di un nuovo progetto di impegno civico, con un nuovo nome e un nuovo simbolo che usciranno dalle assemblee indette con la popolazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tommasino Giaretta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1