16 luglio 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

News

16.01.2012

Torcolato,
una Prima
che affolla
la piazza

L’ambasciatore del Torcolato Luca Rigoni, TgCom24. FOTO STELLA
L’ambasciatore del Torcolato Luca Rigoni, TgCom24. FOTO STELLA

La novità della cantine aperte in mattinata ha premiato la 17a edizione della “Prima del Torcolato” con una notevole affluenza di pubblico. Organizzata dalla Strade del Torcolato e dal Consorzio Tutela Vini DOC Breganze, la manifestazione ha goduto di una incantevole giornata di sole che ha richiamato gli estimatori del passito breganzese. Il momento clou pomeridiano si è aperto con la sfilata dei Fragliati che hanno raggiunto il palco di piazza Mazzini per la cerimonia della spremitura. A fare gli onori di casa il sindaco Silvia Covolo e Nazzareno Leonardi, presidente di Pedemontana VI. Il premio per la miglior etichetta è andato a Mara Capitanio di Sarcedo. L'asta benefica con il Torcolato di due anni fa ha fruttato 1500 euro destinati all'associazione Sankalpa di p. Ireneo Forgiarini per l'acquisto di un nuovo mezzo.
«Un'esperienza veramente singolare - ha commentato il neo ambasciatore Luca Rigoni di TgCOM24 -. Ho potuto cogliere le differenti qualità del Torcolato espresse dai produttori. Una giornata in cui il calore del pubblico e l'accoglienza della piazza ha superato il tono di ufficialità dell'impeccabile manifestazione».
Commenti positivi anche tra il folto ed eterogeneo pubblico che ha affollato piazza Mazzini. «Ottima giornata - sottolinea Orlando Brazzale, podista del Gruppo Astico -, con tanta gente che ci chiede di assaggiare il miglior Torcolato». Altra proposta molto gettonata nel pomeriggio, “Brindisi in campanile” con visita alla torre Diedo. Meritato premio, dopo l'impegnativa salita, un concertino di musica classica con violino, violoncello e flauto. Per Massimo Valerio, una delle guide al campanile, la “Prima del Torcolato” offre un'occasione impareggiabile per far visitare la torre restaurata. Mentre la piazza attende la spremitura dei grappoli di Vespaiola, molti gruppetti alzano i calici per un brindisi. «Un vino che scalda il cuore», esclama in perfetto italiano Evelyn Toth, ungherese arrivata dalla zona del lago Balaton. Soddisfatto per il successo de “La Prima”, Fausto Maculan, presidente della Strada del Torcolato e dei vini di Breganze. «La Prima del Torcolato - commenta - è la festa di compleanno di noi produttori per il nostro vino di bandiera. Il Torcolato è il prodotto che richiede più lavoro e amore, dalla vigna alla cantina, lavoro e amore che gli sono tributati senza alcuna economia».

Piero Maestro
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1