21 settembre 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

News

22.08.2019

Made in Malga punta al week end bis

Centro di Asiago sold out per l’edizione 2018 di Made in Malga che ha totalizzato 90 mila presenze
Centro di Asiago sold out per l’edizione 2018 di Made in Malga che ha totalizzato 90 mila presenze

Dal suo quartier generale, alle “Osterie Moderne“ a Campodarsego nel Padovano, Luca Olivan, il deus ex machina di Made in Malga, risponde al cellulare, mentre sta mandando una mail di lavoro, durante una riunione con i collaboratori più stretti, convocata prima dell’intervista concordata per raccontare le ultime novità sull’ottava edizione dell’evento nazionale sui formaggi di montagna più importante d’Italia. Più importante per numero di visitatori (90 mila lo scorso anno), per numero di espositori (quest’anno 100, ma con una lista d’attesa di quasi il doppio) e per qualità di prodotti in degustazione e vendita (la possibilità di selezionare permette inevitabilmente di elevare la qualità). Si prende una pausa e attacca: «Made in Malga 2019 sarà l’edizione più bella di sempre - sorride Olivan - incrociamo le dita per il meteo, ma le premesse per una edizione memorabile ci sono tutte, a partire dal raddoppio delle date». Quest’anno infatti la kermesse organizzata da Guru Comunicazione, con il patrocinio della Città di Asiago e la partnership del Consorzio Asiago formaggio dop, raddoppia i fine settimana (dal 6 all’8 e dal 13 al 15 settembre) per evitare il cortocircuito da assalto di visitatori ad Asiago e per puntare a superare quota 100 mila visitatori, un record nei record. «Il must della manifestazione restano sempre i formaggi d’alpeggio in arrivo da tutte le montagne italiane, ma la manifestazione ospiterà anche altre produzioni dell’agricoltura d’alta quota: salumi, confetture, erbe e vino. Mentre la novità per il 2° fine settimana sarà il “Premio alle migliori birre” con un’area di degustazione delle migliori produzioni artigianali. Il pubblico nei social sta dimostrando grandissimo interesse. La manifestazione è in continua crescita. Mai così tante le richieste di partecipazione di produttori e aziende di montagna. È una soddisfazione che condividiamo con tutta la comunità di Asiago che collabora ogni anno con un entusiasmo incredibile». Il format della manifestazione è il medesimo degli anni scorsi. I migliori formaggi della montagna italiana saranno presenti per le vie e le piazze di Asiago. Ogni produttore sarà abbinato a un’attività commerciale del centro. Il percorso della mostra mercato segnerà le tappe nei negozi, bar, enoteche, ristoranti e hotel, dove si potrà conoscere ed acquistare le specialità tipiche di malga, tutte prodotte sopra i 600 metri di altitudine. Nel primo week end dal 6 all’8 si svolgerà il 5º Mountain Wine Festival, il salone internazionale del vino di montagna e della viticoltura estrema; dal 13 al 15 settembre la prima edizione della Mountain Beer Cup, il gran premio delle birre artigianali di montagna. Sabato 14 inoltre sfilata per le vie del centro del “Bovaro del bernese”, il cane da mandria delle fattorie svizzere, e degli alpaca. Durante i due fine settimana (apertura degli stand tra le 9,30 e le 10.30 e chiusura alle 19), oltre al percorso a tappe nel centro storico dove si svolgerà la mostra mercato dei formaggi e dei prodotti della montagna, ci saranno anche laboratori con degustazioni guidate, laboratori dell’artigiano con spiegazioni tecniche, escursioni in malga, l’Osteria di montagna dove degustare le prelibatezze della gastronomia e infine le proiezioni di film dedicati alla montagna. «Ringrazio fin d’ora per la collaborazione l’amministrazione Comunale, le Forze dell’Ordine, la Polizia locale, gli sponsor, le associazioni di categoria e le attività economiche per la preziosa e indispensabile collaborazione». Il programma completo della manifestazione è disponibile su madeinmalga.it. 

Alberto Tonello
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1