26 agosto 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

News

05.11.2013

La guida Michelin premia il ritorno di Fasolato

Corrado Fasolato, a sinistra, assieme alla moglie e ai due figli
Corrado Fasolato, a sinistra, assieme alla moglie e ai due figli

MILANO. La Guida Michelin 2014 premia la cucina vicentina con una nuova stella: è quella di Corrado Fasolato che assieme alla moglie Paola è titolare dello Spinechile Resort al Tretto di Schio. Fasolato, scledense come la moglie, dopo aver lasciato due anni fa il “Met” a Venezia (dove aveva due stelle) da meno di una anno è tornato a casa e ha mantenuto un alto livello che è stato subito premiato dalla Guida.
La Michelin, inoltre, riconferma le stelle già presenti nel Vicentino: due alla Peca dei fratelli Nicola e Pierluigi Portinari, una ciascuno al giovane talento Lorenzo Cogo de El Coq di Marano, ad Antonio Dal Lago del Casin del Gamba di Altissimo, a Renato Rizzardi de “La Locanda di Piero” a Montecchio Precalcino. Conferme anche per i vicentini Carlo Cracco (due stelle per il suo locale a Milano), Nadia Santini (tre per “dal Pescatore” a Canneto sull’Oglio nel Mantovano), i tre fratelli Cera (due stelle) a Campagna Lupia nel Veneziano.
La Guida non è “firmata” ma coordinata dal caporedattore Sergio Lovrinovich, dopo l’addio l’anno scorso dello storico direttore Fausto Arrighi.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1