17 ottobre 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Gusto

15.04.2019

La grappa Nardini compie 240 anni, etichetta celebrativa

Foto Facebook Distilleria Nardini 1779
Foto Facebook Distilleria Nardini 1779

BASSANO. Compie 240 anni la Grappa Nardini di Bassano del Grappa, primo marchio storico del distillato nazionale, ed esce con una speciale etichetta in edizione limitata. 

 

È il 16 aprile 1779 quando Bortolo Nardini trasforma un’antica pratica contadina in arte distillatoria, fondando a Bassano Veneto - oggi Bassano del Grappa - la prima «Grapperia» con un alambicco in pianta stabile. Per la prima volta non era più il distillatore, con il suo alambicco mobile su carro, a recarsi dai contadini per distillare, ma i contadini stessi a conferirgli le vinacce per la produzione di grappa. La Grappa Nardini viene chiamata «Aquavite di vinaccia», alla maniera latina senza la «c», giocando sul termine «aqua di vita» o «aqua della vite». Ora la Grappa Bianca 50 si veste di un’etichetta speciale, con dettagli di colore argento, celebrativa del 240° anniversario.

 

La nuova Grappa Riserva Selezione Bortolo Nardini Single Cask 22 anni esce in edizione limitata in 3.240 pezzi, e completa la linea ultra premium «Selezione Bortolo Nardini», frutto di un progetto ventennale che stabilisce una nuova soglia di qualità per il distillato nazionale italiano con la scelta delle grappe più morbide, profumate e dolci, in esclusiva per il canale Horeca.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1