24 aprile 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Gusto

16.01.2019

Il fascino del
sommelier colpisce
sempre più donne

Aldegheri presidente Ais Veneto
Aldegheri presidente Ais Veneto

Sempre più donne, soprattutto giovani, sono colpite dal fascino del sommelier. Lo confermano i dati dell’Ais Veneto. Sono infatti «in aumento gli under 35 e le quote rosa che vogliono approfondire il mondo del vino», come annunciato dai referenti dell’Associazione regionale. La crescita si è evidenziata, in particolare, negli ultimi due anni come evidenziato da un’analisi relativa all’andamento degli iscritti nella fascia di età tra i 18 e i 35 anni «che oggi rappresenta quasi il 60 per cento del totale, con un corsista su quattro che ha meno di 25 anni. Trend in costante crescita anche per la “quota rosa”, che oggi è rappresentata dal 46 per cento dei partecipanti». L’occasione per presentare l’andamento delle presenze nell’Ais Veneto è stato l’annuncio ufficiale dei prossimi tre corsi per aspiranti sommelier, le cui lezioni è previsto abbiano inizio il prossimo mese. Il primo livello partirà lunedì 11 febbraio, alle 20.30, all’Istituto San Gaetano di Vicenza. Nella stessa data prenderà avvio il secondo livello, all’Hotel Cà Sette di Bassano Del Grappa, sempre alle 20.30. Ma un ulteriore secondo livello è già in programma con avvio martedì 12 febbraio, alle 20.30, all’Istituto San Gaetano di Vicenza. Stando alle risposte di questionari distribuiti ai nuovi allievi nel corso del primo semestre del 2018 arriva la conferma che «il 25 per cento dei partecipanti ritiene le lezioni non solo un momento di formazione personale, ma anche un'importante occasione per costruire nuove opportunità lavorative», spiegano ancora i referenti dell’Ais Veneto. I nuovi corsi in regione saranno avviati il 21 gennaio, nelle varie delegazioni provinciali: saranno 27 di primo, secondo e terzo livello per diventare sommelier. In partenza anche due corsi di secondo livello del Wset Award in Wine and Spirits, ovvero un corso sul vino in lingua inglese avviato lo scorso anno e realizzato assieme a Italian wine academy, per offrire agli allievi una preparazione a livello internazionale. «I dati raccolti – commenta Marco Aldegheri, presidente di Ais Veneto – sono un segnale che, grazie alla preparazione dei docenti e all’eccellenza dei vini proposti in degustazione, la nostra associazione è stata in grado di raggiungere anche quel pubblico che fino a qualche anno fa non riusciva a coinvolgere completamente all'interno del mondo del vino. È una grande soddisfazione sapere che i nostri corsi per sommelier vengano valutati come un momento di formazione importante, in grado di aiutare i nostri allievi a sviluppare la propria sensibilità e a creare nuove opportunità lavorative». Tutte le informazioni relative ai corsi di Ais Veneto e all'iscrizione sono disponibili sul sito www.aisveneto.it. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1