Tutti pazzi per il baccalà fino al 5 dicembre

Piero Menegante|
 Bruno Salzillo
Piero Menegante| Bruno Salzillo
Piero Menegante|
 Bruno Salzillo
Piero Menegante| Bruno Salzillo

Tutti pazzi per il baccalà. In tutto il Nordest. Fino al 5 dicembre, infatti, ventisette tra i migliori ristoranti di Veneto, Friuli - Venezia Giulia e Trentino - Alto Adige saranno in gara tra loro in occasione del “Festival Triveneto del baccalà verso l'Expo 2015”. Del Comitato organizzatore fanno parte le Confraternite del baccalà alla vicentina, quella del mantecato veneziano, quella del baccalà alla cappuccina padovana e infine quella del baccalà dei frati di Rovereto che, in collaborazione con la Delegazione dell'Accademia Italiana della Cucina Eugania Basso Padovano e la più importante azienda importatrice di stoccafisso del nord Italia, hanno voluto portare alla ribalta attraverso il Festival questo alimento ricco di valori nutrizionali, estremamente versatile in cucina. «Sono già 75 le ricette innovative a base di baccalà frutto delle invenzioni dei cuochi del Triveneto entrate nel palmares del Festival - spiega Ettore Bonalberti, Accademico della cucina italiana, ideatore e presidente onorario della manifestazione - e molte altre arricchiranno il nostro ricettario da qui al 2015, anno in cui si terrà l'Expo di Milano, evento universale cui guardiamo idealmente perchè darà visibilità alla tradizione, alla creatività e all'innovazione nel settore dell'alimentazione».
Nei due mesi del Festival, ogni ristorante in gara proporrà una serata conviviale in cui si potrà degustare un menu con tre piatti - antipasto, primo e secondo - a base di merluzzo fresco, salato o essiccato, preparato in modo innovativo e con ingredienti del territorio. Primi giudici saranno i clienti, che sceglieranno la ricetta della serata a loro più gradita. Dopodichè, i ristoranti vincitori parteciperanno alla selezione provinciale, a cura del Comitato organizzatore del Festival, presieduto dall'Accademico della cucina italiana Luca Padovani.
Alla fine, rimarranno in gara sei ricette, tre venete, due friulane ed una del Trentino, che rappresenteranno le diverse realtà territoriali al Galà interregionale che si terrà presso l'Antica Trattoria Ballotta di Torreglia (Padova) il 5 dicembre.
Sono tre gli appuntamenti in programma nel Vicentino: venerdì 9 novembre al Granpasso di Velo d'Astico; venerdì 16 novembre a “Il Querini da Zemin” di Vicenza; giovedì 22 sempre a Vicenza da “Giorgio & Chiara” a Cà Balbi. Nelle province vicine, giovedì 25 tocca a L'Officina a Padova, l'8 novembre alle Cedrare di Illasi, il 9 all'Hostaria San Benedetto a Montagnana, il 15 novembre al Castello Bevilacqua, il 20 all'Antico Brolo a Padova e il 30 novembre all'Osteria Paccagnella sempre a Padova.