L.R. Vicenza

Virus e limitazioni, "passo indietro" della Curva Sud

L’avanzata del Covid impone nuove limitazioni, gli ultras biancorossi decidono di non seguire più le partite dal vivo. Di fronte al limite di 5.000 spettatori, all’obbligo di “Super Green Pass” e mascherina FFP2, all’urgenza di un rigoroso rispetto del distanziamento, i tifosi della Curva Sud si sono confrontati e ieri hanno manifestato la loro decisione: «Purtroppo non è il momento per noi di tornare su quei gradoni per tifare liberamente e completamente. La situazione sanitaria è sotto gli occhi di tutti e crediamo sia giunto il momento di fare un passo indietro e aspettare con rispetto e maturità che le cose migliorino - riconoscono gli ultras -. La nostra non è una contestazione o un’imposizione, lasciando massima libertà a tutti, ma da oggi nessuna pezza, nessun lanciacori e nessuna attività ufficiale di gruppo allo stadio verranno portati avanti. Valuteremo costantemente la nostra posizione, pronti a tornare più carichi che mai e soprattutto a modo nostro!». 

Francesco Guiotto