Il mercato del Vicenza

Vandeputte lascia il Lane. Se Da Riva non torna è Damiani la prima scelta

Samuele Damiani, 23 anni, arriverebbe in prestito dall'Empoli. Vandeputte ha lasciato il ritiro per raggiungere Catanzaro
Samuele Damiani, 23 anni, arriverebbe in prestito dall'Empoli. Vandeputte ha lasciato il ritiro per raggiungere Catanzaro
Samuele Damiani, 23 anni, arriverebbe in prestito dall'Empoli. Vandeputte ha lasciato il ritiro per raggiungere Catanzaro
Samuele Damiani, 23 anni, arriverebbe in prestito dall'Empoli. Vandeputte ha lasciato il ritiro per raggiungere Catanzaro

Domani riapre il Menti, alle 16 prima amichevole della stagione con il Cagliari per un Vicenza che da una settimana lavora in Altopiano e che è già fatto all’ottanta per cento. Erano queste le promesse quando sono stati fatti i piani di mercato e la società le ha rispettate grazie alla disponibilità della famiglia Rosso e dei soci e all'operatività costante del diesse Giuseppe Magalini. Già arrivati i difensori Brosco e Calderoni, i centrocampisti Crecco e Proia e la punta Diaw: l’obiettivo è quello di avere una rosa quasi del tutto delineata fin dal ritiro è stato raggiunto.
Ora si tratta di completare il mercato con le uscite e qualche ulteriore innesto mirato, oltre a Di Pardo che arriverà dalla Juventus. E a proposito di partenze, è stata perfezionata la cessione in prestito di Jari Vandeputte al Catanzaro, che avrà anche un diritto di riscatto. Oltre al belga il club calabrese di serie C vuole pure Antonio Cinelli al quale avrebbe offerto un importante contratto biennale. Per lui si è fatto avanti, sempre in C, anche il Sudtirol: a questo punto deciderà il giocatore. 

 

JALLOW E LONGO. In uscita ci sono anche i due attaccanti Lamin Jallow e Samuele Longo. Il primo, rientrato dal Gambia, interessa all’estero, in particolare ci sarebbe un club ungherese e si starebbe discutendo sulla formula: cessione definitiva o prestito. Per Longo invece solo alcune manifestazioni d’interesse ma per ora nessun riscontro concreto. In questa fase del mercato, fatte tutte le operazioni più importanti, si deve valutare l’inserimento di qualche giocatore Under. 
Per esempio in difesa, nel ruolo di terzino sinistro, coperto per ora dal solo Calderoni. Ma proprio parlando di giovani il Vicenza sta valutando attentamente quelli che ha in casa, alcuni dei quali aggregati in ritiro come Nicholas Fantoni, difensore del 2002, Stefano Cester, centrocampista sempre del 2002 e Thomas Sandon, terzino sinistro del 2003. Proprio Sandon, nonostante la giovanissima età, sta convincendo sempre più e potrebbe essere preso in considerazione per il ruolo di terzino sinistro, anche se resta probabile comunque un intervento sul mercato per un Under. 

 

A CENTROCAMPO. Una ulteriore operazione a centrocampo invece dipende molto da Jacopo Da Riva: entro la fine del mese il Vicenza, che lo rivorrebbe in prestito, si incontrerà con l'Atalanta per avere una risposta definitiva. Se non dovesse tornare Da Riva, piace sempre Samuele Damiani, classe ‘98, alto 1,78 per 74 kg, giocatore dell’Empoli promosso in A. E non è comunque del tutto esclusa l’idea di prendere un regista. Si valuterà. 
In attacco, dove già ci sono Meggiorini, Diaw, Lanzafame e Tommaso Mancini che proprio oggi festeggia in ritiro i 17 anni, ci sarà un ingresso solo in caso di partenza di Jallow e Longo. Tanto più che anche per il reparto offensivo c’è in casa un altro talento: è Filippo Alessio, 16 anni, centravanti dell’Under 17 biancorossa di cui si parla veramente molto bene, al punto che potrebbe avere addirittura una chance di utilizzo nell’amichevole di oggi con il Cagliari. Insomma piccoli talenti biancorossi crescono per il Lane del futuro. 

Alberta Mantovani

Suggerimenti