Venerdì sera

Ritorno dei playout: seicento tifosi a Cosenza

Quasi 600 tifosi biancorossi al San Vito Marulla. Per centinaia di vicentini la sveglia suonerà alle 4 o giù di lì. La colazione è prevista al primo autogrill. Dal parcheggio di Vicenza Est e altri punti di ritrovo della città, partiranno i supporter coraggiosi agitando sciarpe e bandiere.
Si parte all’alba per seguire il Lane a Cosenza. Un viaggio della speranza attende la maggior parte dei tifosi biancorossi che con auto e pulmini raggiungeranno nel tardo pomeriggio lo stadio San Vito Marulla per la partita delle partite, la gara che vale un’intera stagione. I biglietti venduti per il settore ospiti alla fine sono risultati 598. Considerando tutte le difficoltà della trasferta è un buon numero. Certo, i tifosi rossoblu saranno ben di più, ma conterà il calore, più che il dato numerico. Al Marulla i tifosi del Vicenza venderanno cara la pelle. Alle 11 dall’aeroporto Catullo di Verona, partirà anche il charter organizzato dal Centro di coordinamento, con un centinaio di tifosi a bordo. Purtroppo c’è stata anche qualche defezione per Covid. «Ce l’abbiamo messa tutta per assicurare alla squadra il massimo supporto – spiega Maurizio Salomoni, presidente del Centro di coordinamento -, adesso conta solo vincere la partita e portare a casa questa sofferta salvezza. Un grazie a tutti i tifosi del Lane».

 

Marta Benedetti