In edicola col GdV

Moro, Schwoch, Gonzalez e gli altri: con Lane120 il decennio 2002-2012

Dieci anni di salvezze, retrocessioni, ripescaggi. Un Vicenza tra alti e bassi, che ha saputo comunque emozionare, grazie ad alcuni talenti emergenti, giocatori che nel decennio 2002-2012 sono riusciti con la loro qualità in campo e il loro carisma accendere i tifosi anche quando i risultati hanno deluso. Un nuovo viaggio aspetta mercoledì 12 gennaio i lettori in edicola. Nel decimo numero di Lane 120 verrà ripercorsa la fase della presidenza Cassingena, non particolarmente brillante in fatto di vittorie e conquiste. Ma il numero 10 comincerà con una stagione decisamente esaltante, quella 2002-2003 in cui il presidente era ancora Aronne Miola e in panchina sedeva Andrea Mandorlini. Di quel Vicenza, che chiuse ottavo in serie B, il miglior marcatore fu Schwoch e tra i suoi compagni c'erano Paolo Zanetti, un giovanissimo Christian Maggio, Massimo Margiotta, Julio Gonzalez. In risalto anche bomber Schwoch, Margiotta, l'indimenticato "Moro, Piermario Morosini. E poi Zanini, che qualche stagione più tardi, in serie C, eviterà al Vicenza, da allenatore, la retrocessione. Ci sono stati anche allenatori che hanno lasciato il segno, come Gregucci, quelli meno fortunati come Viscidi (il primo dell'era Cassingena), quelli mai troppo amati che hanno saputo svolgere un ottimo lavoro come Rolando Maran. E capitani coraggiosi come Daniele Martinelli. 

Marta Benedetti