L'amichevole ad Asiago

LR Vicenza, buona anche la quarta: 3-1 al Cartigliano

Il LR Vicenza ha battuto per 3-1 il Cartigliano (FOTO TROGU)
Il LR Vicenza ha battuto per 3-1 il Cartigliano (FOTO TROGU)
Il LR Vicenza ha battuto per 3-1 il Cartigliano (FOTO TROGU)
Il LR Vicenza ha battuto per 3-1 il Cartigliano (FOTO TROGU)

Finale allo Zotti È di 3-1 il risultato finale allo Zotti di Asiago. Il Vicenza vince dunque anche la quarta amichevole, l'ultima prevista in Altopiano, ma non senza faticare contro un buon Cartigliano. Nella ripresa fa e disfa Zonta: al 5' insacca al volo il bel cross di Greco, poi all'11' perde palla in area e ne approfitta Giammarco Scapin che la butta dentro e sigla il 2-1. Nel finale Alessio cala il tris dopo la traversa centrata da Busatto.

S'è chiuso il primo tempo Termina il primo tempo tra Vicenza e Cartigliano con la squadra di Baldini avanti 1-0. Ad inizio match Matteo Faresin, ex giocatore biancoazzurro affetto da SLA, è entrato in campo per una foto assieme alle due squadre.  La formazione di Ferronato è quella che al momento ha saputo tener testa maggiormente al Lane, che è passato al 31' su calcio di rigore, segnato da Ferrari. Buono l'esordio di Scarsella, che a centrocampo è stato schierato assieme a Cataldi e Zonta.

Ore 17. Ultima amichevole in Altopiano per il Vicenza. Sta per iniziare il match contro il Cartigliano, davanti a tantissimi tifosi che stanno affollando lo stadio Zotti di Asiago dopo il primo incontro con la squadra andato in scena stamattina all'Hotel Gaarten di Gallio.

 

Il tecnico Baldini oggi dovrebbe testare per almeno 70 minuti una formazione più “matura” rispetto a quella vista in campo ieri. In campo dal primo minuto Fabio Scarsella, ultimo arrivo in casa biancorossa. 

Le formazioni in campo:

Vicenza (3-5-2): Confente; Ierardi, Padella, Bellich; Dalmonte, Scarsella, Cataldi, Zonta, Greco; Ferrari, Rolfini. All. Baldini. 
Cartigliano: Chiarello, Pilotto, Gobbetti, Boudraa, Brugnolo, Stevanin, Bordignon, Miniati, Di Gennaro, Barzon, Giacobbo. All. Ferronato.

 

Leggi anche
Vicenza, incontro tra ultras e squadra: «Si riparte da zero, facciamo vedere chi è il Lanerossi»

Anna Fabrello