L.R. Vicenza, il bilancio

Lane, Rosso: «Stagione difficile, ma siamo felici. Pronti a investimenti importanti». Di Carlo: «Vogliamo crescere»

ORE 16.35 - PAOLO BEDIN: «Il ritorno dei tifosi allo stadio? Ci sono eventi sportivi con il pubblico come gli internazionali di tennis a Roma o la finale di Coppa Italia che si è giocata a Reggio Emilia: una boccata d’ossigeno. Ci aspettiamo che il campionato parta con una presenza significativa di pubblico. Siamo all'aperto e i vaccini ci aiutano»

 

ORE 16.30 - GIUSEPPE MAGALINI: «Colpo da 90? Faremo operazioni per migliorare la squadra. Quest’anno ci aspettavamo di più da alcuni e altri ci hanno sorpreso»

 

ORE 16.28 - MIMMO DI CARLO: «Ripeto, è stata una stagione difficile. A fine campionato con la mente lucida abbiamo fatto analisi di quanto è stato fatto. Oggi sono stramotivato e se si giocasse domani sarei pronto»

 

ORE 16.25 - GIUSEPPE MAGALINI: «A proposito di giovani, bene Pizzignacco, Zarpellon e Mancini, resteranno tutti con noi l’anno prossimo»

 

ORE 16.20 - MIMMO DI CARLO:  «Continuità e crescita sono fattori importanti. La settimana prossima si entra nel vivo del mercato»

«La vittoria a Cremona è stata fondamentale in tempi di Covid e la vittoria a Chievo di grande qualità e organizzazione, un modello di partita che vorrei vedere l’anno prossimo. Se arriviamo a quella qualità...»

 

ORE 16.15 - STEFANO ROSSO: «Finale play off tra Cittadella e Venezia? Le due finaliste rappresentano un percorso fatto da tempo, sposiamo anche noi questa filosofia. Mi congratulo con loro, fa piacere per due squadre venete. La cosa non ci stupisce, il lavoro paga»

 

ORE 16.13 - STEFANO ROSSO: «La linea è sempre stata quella di migliorare, noi siamo ambiziosi. Partiamo dal 12° posto, è un punto di partenza»

 

ORE 16.10 - STEFANO ROSSO:  «Il mercato? Non faremo le nozze con i fichi secchi. Investimenti importanti, ma non spenderemo male»

 

ORE 16.05 - MIMMO DI CARLO: «Sono sempre stato ottimista, una stagione che a livello mentale è stata molto difficile. Le cose che non sono andate bene servono per crescere. Grazie anche al mio staff. Il gruppo c’è sempre stato ma da neopromossa qualcosa abbiamo pagato. Si parte da 48 punti per crescere, il valore della squadra è quello dei punti fatti 48/50».

«Abbiamo sempre giocato da Vicenza. Ringrazio la proprietà che è sempre stata presente e non ci ha fatto mancare nulla. Sono ancora più motivato di prima perché tutti vogliamo crescere. La squadra va ringraziata perché hanno messo in campo la mentalità mia. Sono il primo a pormi grandi obiettivi»

 

ORE 16 - GIUSEPPE MAGALINI: «Tante problematiche in questa stagione, ma siamo stati quasi gli unici a fare il ritiro. Costruito un gruppo di uomini veri. È stato un campionato difficile, una serie B tosta: 21 punti all'andata e 27 nel ritorno, anche se non tutto è andato per il verso giusto e ne siamo consapevoli»

«Abbiamo idee molto chiare sul cosa fare, molti giocatori sono a scadenza»

«Settore giovanile: Allievi e Primavera molto bene. Come club siamo ottavi nella speciale classifica delle squadre che hanno fatto giocare i giovani»

 

ORE 15.55 - PAOLO BEDIN: «Oggi il calcio è un settore industriale che va approcciato come azienda. Questo è stato un anno complesso, con un protocollo Figc rigido che non è mai cambiato. Abbiamo fatto 4.000 tamponi e 450 tamponi rapidi, una spesa totale di oltre 300 mila euro. Tra staff e giocatori siamo secondi in classifica per numero di positivi»

«Settore pieno di perdite, le voci di ricavo sono saltate».

«Nonostante tutto la società ha investito 800 mila euro nella struttura del Menti in tre anni. Stiamo riprogettando tutta l’area nord»

«Tante aziende sono entrate con la nostra famiglia. 130 mila tifosi che ci seguono attraverso i canali ufficiali»

«Fronte compatto dei soci che si sono sempre impegnati: sei consigli d’amministrazione e tante assemblee con grande partecipazione. Non è banale avere una proprietà così solida, è garanzia per il futuro»

 

ORE 15.48 - STEFANO ROSSO: «Per il futuro siamo propensi a migliorarci: quinti, secondi, undicesimi vedremo strada facendo. L'obiettivo è alzare l’asticella, legata alla classifica, ma soprattutto una crescita come società e azienda Vicenza»

«Siamo carichi a mille con un gruppo di professionisti e squadra che può solo essere migliorata insieme ai tifosi e alla città che ci sostiene»

 

ORE 15.45 - STEFANO ROSSO: «Il Covid ci ha tolto la presentazione della stagione e ci sembrava giusto parlare della chiusura. Siamo qui per fare il punto della situazione. Siamo molto felici della stagione, che è stata difficile. Obiettivi sportivi e gestionali raccolti nonostante il Covid»

«Continua la crescita che ci siamo fissati, crescita che continuerà. Siamo anche molto contenti della crescita del gruppo soci aumentata e siamo più forti pensando al futuro. Abbiamo una marea di progetti in cantiere»

 

ORE 15.30 - Sta per cominciare la conferenza stampa del Vicenza a chiusura della stagione sportiva. Saranno presenti il presidente Stefano Rosso, il direttore generale Paolo Bedin, il diesse Giuseppe Magalini e il mister Mimmo Di Carlo

Eugenio Marzotto

Suggerimenti