Cosenza-Vicenza 2-0

Game over: il Vicenza retrocede nell'inferno della C. Doppio Larrivey salva i Lupi

Cosenza-Vicenza (Foto TROGU)
Cosenza-Vicenza (Foto TROGU)
Cosenza-Vicenza (Foto TROGU)

COSENZA (3-5-2): Matosevic; Rigione, Venturi, Camporese; Di Pardo (36' st Vallocchia), Florenzi, Carraro (1' st Zilli), Kongolo, Liotti (28' st Situm); Larrivey (36' st Bittante), Caso (44' st Gerbo). All. Bisoli
A disposizione: Vigorito, Sarri, Vaisanen, Millico, Palmiero, Hristov,  Laura

L.R. VICENZA (3-4-2-1): Contini; Brosco, De Maio, Bruscagin (12' Da Cruz); Maggio, Cavion (23' st Giacomelli), Bikel (12' st Meggiorini), Lukaku (23' st Greco); Ranocchia, Dalmonte (28' st Boli); Diaw. All. Baldini
A disposizione: Grandi, Confente, Zonta, Pasini, Padella, Cappelletti, Alessio, Teodorczyk

ARBITRO: Massa di Imperia

RETI: 1' st Larrivey (C), 22' st Larrivey rig. (C)

 

SECONDO TEMPO

Striscione amaro (e dal sapore di contestazione) da parte dei tifosi biancorossi: "Tranquilli Ci ripescano". La squadra mestamente lascia il campo e raggiunge gli spogliatoi. In campo restano i rossoblu a fare festa

51' Finisce qui. Il Vicenza retrocede in Serie C. Netta la sconfitta dei biancorossi, che dopo un buon primo tempo si sono sciolti come neve al sole. La squadra di Baldini, colpita a freddo al rientro dagli spogliatoi, non è riuscita a reagire e dopo il 2-0 ha di fatto smesso di giocare. 

49' Conclusione potente di Greco da dentro l'area deviata in angolo

46' Saltano i nervi, accenno di rissa in campo. Massa mostra il giallo a Diaw, Da Cruz, Florenzi e Rigione

Baldini immobile davanti alla panchina biancorossa. Bisoli invece è una furia, acclamato a gran voce dai suoi tifosi

45' 6 minuti di recupero

44' Cambio nel Cosenza: fuori Caso, al suo posto Gerbo

43' Vicenza che dopo il secondo gol è letteralmente uscito dal campo non riuscendo più a riordinare le idee per cercare di riaprire la gara

Intanto i tifosi biancorossi continuano a colorare il loro settore: sciarpe al cielo e bandiere al vento. 

Dirigenti e tesserati biancorossi abbandonano la tribuna del Marulla tra i fischi e i cori dei tifosi di casa

39' Ammonito Greco

36' Nel Cosenza fuori l'ex Di Pardo e Larrivey, dentro Vallocchia e Bittante 

35' Ci prova Maggio dalla distanza, palla che termina a lato

30' Un quarto d'ora al termine. Il pubblico di casa sta già facendo la "ola" sugli spalti. Il Vicenza deve cercare assolutamente di riaprire il match con un gol

28' Nel Vicenza dentro anche Boli per Dalmonte. Nel Cosenza fuori Liotti, al suo posto Situm

Al Vicenza ora servono due gol per rimanere in serie B

23' Ammonito Larrivey. Baldini prova il tutto per tutto: Greco per Lukaku e Giacomelli per Cavion

22' GOL COSENZA Larrivey 2-0. Dal dischetto il numero 32 rossoblu spiazza Contini

20' Calcio di rigore per il Cosenza! Fallo di mano di Brosco; follia del difensore biancorosso che allarga il braccio su un traversone di Liotti dalla sinistra

12' Primi cambi per Baldini che rivoluziona il Vicenza: fuori Bruscagin e Bikel, dentro Da Cruz e Meggiorini. Biancorossi ora schierati con una sorta di 4-4-2, con Dalmonte e Da Cruz larghi e Meggiorini a far coppia con Diaw davanti

10' Cosenza pericoloso con Caso: serpentina dell'attaccante rossoblu, conclusione sul primo palo sul quale è attento Contini che devia in angolo

3' Reazione Lane: traversone dalla sinistra, smanaccia Matosevic lasciando la porta sguarnita, Maggio prova la conclusione dalla distanza ma calcia a lato

Vicenza che in occasione del gol si è fatto trovare scoperto. Questo risultato condannerebbe i biancorossi alla retrocessione

1' GOL COSENZA Larrivey 1-0. Pronti via e al primo affondo i padroni di casa passano. Cross di Liotti, colpo di testa del neo entrato Zilli, Contini respinge ma arriva Larrivey per il tap-in vincente.

Inizia la ripresa. Nel Cosenza dentro Zilli per Carraro.

 

PRIMO TEMPO 

Clima rovente in campo, ma anche in tribuna. I tifosi rossoblu se la prendono con il presidente del Vicenza Stefano Rosso e devono intervenire gli steward

46' Finisce qui il primo tempo: 0-0 tra Cosenza e Vicenza. Gara com'era prevedibile molto nervosa con tante interruzioni in un clima davvero ostico. La squadra di Baldini, però, sin qui ha retto bene e sono state proprio di marca biancorossa le occasioni migliori

45' 1 minuto di recupero

42' Proteste rossoblu per un intervento su Caso al limite dell'area giudicato regolare, con quasi tutta la panchina che entra in campo; sul capovolgimento di fronte Dalmonte serve Diaw che prova la botta dal limite ma il suo tiro viene ribattuto

40' Ritmi che ora si sono abbassati. Giro palla del Cosenza alla ricerca di uno spiraglio utile, ma la squadra di Baldini per ora sta coprendo bene gli spazi

33' Il Cosenza si fa vedere dalle parti di Contini con un'azione prolungata e una serie di batti e ribatti in area su cui la difesa biancorossa non si è fatta cogliere impreparata. La squadra di Bisoli però sembra avere alzato il baricentro e ora il Vicenza sta soffrendo un po'.

27' Vicenza ancora pericoloso! Cross basso di Dalmonte, Matosevic la tocca, ma la palla resta lì con Diaw che viene anticipato a un passo dalla linea. Sul prosieguo dell'azione contro cross di Lukaku, ci prova ancora Diaw di testa ma senza fortuna.

22' Altro traversone dalla corsia di destra, Dalmonte cerca Diaw che non ci arriva di pochissimo

20' Sempre 0-0 al Marulla. Squadre molto corte e in fase di non possesso difesa a 5 per entrambe a protezione delle rispettive aree. Buon avvio dei biancorossi, a cui in un paio di occasioni è mancato però l'ultimo passaggio.

17' Ammonito Carraro

16' Traversone di Di Pardo e Contini in tuffo allontana

13' Altra buona chance per il Lane: cross dalla destra sporcato dalla difesa, la palla arriva a Lukaku che però calcia a lato

9' Primo sussulto di marca biancorossa! Ranocchia ci prova dalla distanza con il sinistro, Matosevic si distende in tuffo e respinge

1' Iniziata! Vicenza in maglia bianca, Cosenza con la tradizionale casacca rossoblu

 

Ore 20.20. Pochi minuti al fischio d’inizio. Clima rovente al Marulla, dove ci sono oltre 20mila persone sugli spalti. Seicento i tifosi biancorossi che hanno attraversato l’Italia per sostenere i ragazzi di Baldini.

 

 

 

Nicola Gobbo