L.R. Vicenza

Calderoni, mi manda... Mimmo Di Carlo. «Pronto a ripagare la fiducia»

Uno dei volti nuovi del Vicenza, il difensore Marco Calderoni
Uno dei volti nuovi del Vicenza, il difensore Marco Calderoni
Uno dei volti nuovi del Vicenza, il difensore Marco Calderoni
Uno dei volti nuovi del Vicenza, il difensore Marco Calderoni

È uno dei pezzi da 90 di questo ricco mercato del Vicenza e sarà chiamato a correre sulla fascia sinistra per fornire assist, cross e nello stesso tempo coprire un reparto che da ieri vede rafforzarsi grazie all'inserimento di Brosco come centrale difensivo. Ma oggi è stato il giorno di Marco Calderoni, presentato ufficialmente al Gaarten Hotel di Gallio durante il ritiro biancorosso. Da lui ci si attende tanto ma il giocatore non si tira indietro dall'alto delle sue oltre 300 presenze in serie B e due stagioni nel Lecce confrontandosi anche con gli attaccanti della serie A.

«La conoscenza di mister Mimmo Di Carlo ha influito nel mio arrivo a Vicenza. Avevo bisogno di fiducia e qui l'ho sentita da subito e infatti la trattativa è durata pochissimo, spero di ripagarla. La B è un campionato difficile e ci sono tante pretendenti». Le sue prime parole in biancorosso, e sugli obiettivi del Lane risponde: «Dove può arrivare il Vicenza? Il primo obiettivo deve essere la salvezza, poi quando sarà raggiunta vedremo a che punto siamo e dove possiamo arrivare. Il gruppo è unito e ha molta voglia di lavorare».

Sabato contro il Cagliari di scena al Menti alle 16, Calderoni sarà della partita. Primo test per i ragazzi di Mimmo e tanta curiosità per i tifosi che sognano una grande stagione. Con Calderoni e compagni
 

Anna Fabrello

Suggerimenti