LR Vicenza

Desplanches, il nuovo guardiano biancorosso "allievo" di Donnarumma: «Sono pronto»

Il portiere ex gioiellino del Milan è pronto per difendere la porta del Vicenza. I suoi riferimenti sono Donnarumma e Maignan
Sebastiano Desplanches (foto TROGU)
Sebastiano Desplanches (foto TROGU)
Sebastiano Desplanches (foto TROGU)
Sebastiano Desplanches (foto TROGU)

Sebastiano Desplanches è pronto per difendere la porta del Vicenza. «Fisicamente sono a posto, da diversi giorni mi sto allenando senza problemi in gruppo, quindi per quanto mi riguarda sono già pronto a scendere in campo - spiega -. Poi deciderà l’allenatore se farmi giocare già a Novara o mercoledì in Coppa con la Virtus Verona, io sono a disposizione».

Pronto al debutto tra i "grandi"

Il nuovo estremo difensore biancorosso è stato presentato ufficialmente allo stadio Menti: «Mi ritengo un portiere abbastanza completo, me la cavo bene con i piedi e mi sento sicuro nelle uscite alte e basse - dice -. Mi sono inserito subito bene nel gruppo dei portieri guidato dal preparatore Squizzi, che è molto scrupoloso nel curare gli aspetti più tecnici del nostro ruolo». Rispetto al settore giovanile, dovrà affrontare anche l’impatto con uno stadio dal tifo caldo: «Non l’ho mai provato prima, ma sono convinto che potrà darmi e darci una bella carica».

Dal Milan al Lane

I suoi riferimenti sono gli ultimi portieri del Milan: «Ho avuto la fortuna di allenarmi con Donnarumma e Maignan, li reputo molto forti - racconta -. Però chi mi ha già definito l’erede di Gigio ha un po’ azzardato: il paragone al momento non si può porre. Ovviamente punto a crescere e migliorare per arrivare alla sua altezza».

Nessun dubbio, invece, nel sottoscrivere il contratto triennale con il Vicenza: «Il Milan ha fatto altre scelte, ne ho preso atto serenamente e sono contentissimo di tuffarmi in questo progetto. Ringrazio la società che ha deciso di investire in un portiere giovane come me, mentre spesso in serie C si punta di più sull’esperienza».

Francesco Guiotto