<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Ventesima puntata

«Il Lane non ha rivali» parola di capitan Lopez. È solo calcio, l'approfondimento sulla Serie C: rivedi la puntata

di Marta Benedetti
Sul sito e la pagina Facebook de Il Giornale di Vicenza
E' solo calcio - puntata del 13 febbraio 2023

Qui si gioca. Si vince, si perde, si parla di calcio. In Turchia, dove il terremoto ha portato morte e devastazione, i campionati sono sospesi. «I tornei saranno ridotti, alcune squadre hanno già fatto sapere che non continueranno; lo sport darà un segnale ma la vita deve continuare anche in condizioni difficili».

Sono le parole di Fabio Viviani, bandiera biancorossa, che è tornato da Smirne, dove lavora come viceallenatore al Goztepe, la squadra locale, per partecipare alla puntata di È solo calcio condotta dal condirettore del Giornale di Vicenza, Luca Ancetti. Oltre a Viviani, sono intervenuti altri due ex biancorossi, Cristiano Masitto, tecnico del Campodarsego in serie D, il procuratore sportivo Gabriele Savino e in collegamento l'allenatore della Viterbese, l'ex capitano del Lane Giovanni Lopez; a dialogare con tutti gli ospiti, il vicecaposervizio del GdV, Nicola Gobbo.

«La mia squadra non è stata toccata dalla tragedia, ma è una tristezza assoluta, non ho mai visto niente di simile. Avevamo sentito una piccola scossa quattro settimane prima del disastro - ha spiegato Viviani -, ma non pensavamo succedesse tutto questo e siamo scioccati». Il Vicenza è ancora convalescente, ma quel che conta è che sia tornato al successo. «Ierardi col suo gol ha fatto vedere che il Vicenza voleva assolutamente vincere, è stata una vittoria molto importante, una prova di forza» - ha commentato Savino. «Con 9 sconfitte, sei a tre punti dalla vetta - hanno detto in coro gli altri ospiti -, dunque crederci è d'obbligo, il Vicenza lotterà fino alla fine per vincere». «Certo è - ha sottolineato Gobbo - che il Lane non è ancora guarito, ci vorranno almeno altre due, tre vittorie».

La Feralpisalò ha una grande difesa, il Vicenza un attacco che fa sfracelli. Chi avrà ragione alla fine? «Una volta dicevano che la difesa fa vincere i campionati, l'attacco fa fare gli abbonamenti» - ha osservato Viviani. E Masitto: «Non vedo un'idea a cui si aggrappa il Vicenza per vincere le partite, non ho ancora capito quale sia la filosofia. Di sicuro ora bisogna avere tutte le componenti per vincere la partita. Il Mantova, dopo aver visto la gara del Vicenza col Renate, punterà a non commettere gli stessi errori e aspetterà i biancorossi. Il Vicenza deve essere bravo a trovare altre soluzioni». Tanti come sempre i temi: l'evoluzione del giocatore, un tempo molto tecnico, oggi molto fisico (Ierardi è stato definito come un giocatore un po' sui generis che abbina bene la fisicità alle doti tecniche), i leader o il leader che il Lane fatica a trovare (Masitto: «Nei momenti di difficoltà, soprattutto, devi avere i leader da spogliatoio e da campo, che non sono la stessa cosa»).

E poi il pubblico, da uomo in più a possibile "ostacolo" (Viviani: «O hai una squadra di carattere, o il mugugno della gente può diventare pesante»). Di una cosa è parso sicuro l'allenatore del Campodarsego: «Non è importante che il Vicenza stravinca ora, l'importante è che sia lì vicino». Parole di elogio all'Arzignano, nonostante la sconfitta di misura con la capolista, sono arrivate dai vari ospiti che hanno parlato di «fame nell'arrivare ai risultati e progetto serio della società». Il collegamento col "Capitano" ha strappato risate. Gli ospiti in studio hanno chiesto a Lopez se avesse festeggiato fino a tardi dopo il successo della sua Viterbese, penultima, sul Catanzaro dei record. «Macchè festeggiato, che c'è da festeggiare con la classifica che abbiamo? Comunque questa squadra non merita la posizione che ha - ha affermato Lopez -, non ho mai perso la speranza neanche dopo tre sconfitte. Il Vicenza? Lo guardo sempre, è la squadra più forte che c'è».

I tifosi possono scrivere (prima dell'inizio della puntata) al numero whatsapp 335-6605272 o via mail a esolocalcio@ilgiornaledivicenza.it. Anche questa puntata, come tutte le altre, può essere rivista in qualsiasi momento (e da qualsiasi dispositivo) collegandosi al sito del GdV nell'apposita sezione di "È solo calcio".