Arriva dal torneo NCAA

Ramonda all’americana C’è Haggerty per l’attacco

Schiacciatrice Molly Haggerty, 23 anni, è alla prima esperienza nel volley “pro” dopo quattro stagioni  al college
Schiacciatrice Molly Haggerty, 23 anni, è alla prima esperienza nel volley “pro” dopo quattro stagioni al college
Schiacciatrice Molly Haggerty, 23 anni, è alla prima esperienza nel volley “pro” dopo quattro stagioni  al college
Schiacciatrice Molly Haggerty, 23 anni, è alla prima esperienza nel volley “pro” dopo quattro stagioni al college

Il Ramonda Ipag Montecchio ci riprova. Il club castellano porta in Italia la statunitense Molly Haggerty. Originaria di Hinsdale (Illinois), classe 1997, tre volte “all american” e due in final four NCAA con le Wisconsin Badgers, Haggerty giocherà nel ruolo di banda. La speranza è che l’esperienza con l’atleta straniera vada meglio delle prime due (Larson e Tosi, ndr) in termini di rendimento. Raggiunta telefonicamente, la schiacciatrice di 187 cm commenta così l’ingaggio in maglia rossonera: «Voglio esprimere il mio entusiasmo per l’opportunità di giocare nella pallavolo professionistica a Montecchio: non vedo l’ora di prendere parte ai successi della squadra e di aiutarla a raggiungere gli obiettivi. Gioco a volley da quando avevo 11 anni, anche le mie due sorelle maggiori erano pallavoliste e sono state d’ispirazione per la mia carriera. Nel tempo libero amo cucinare, praticare yoga e, naturalmente, fare shopping. In futuro mi piacerebbe diventare un’allenatrice di pallavolo: desidero insegnare e ispirare i giovani a realizzare i loro sogni come ho avuto la fortuna di fare io. Non vedo l'ora di vivere in Italia e di sperimentarne la cultura e la cucina». A parlare dell’ingaggio di Haggerty è la presidente dell’Unione Montecchio, Carla Burato: «Lo staff tecnico ha individuato in lei le caratteristiche più adatte a ricoprire il ruolo d’attacco al fianco delle colleghe. La proposta ha trovato approvazione, pur consapevoli delle difficoltà che comporta un innesto straniero. Siamo fiduciosi che possa distinguersi in Italia con la stessa determinazione emersa in America. La squadra allestita per la nuova stagione sportiva si presenta equilibrata per età, per qualità tecnico-tattiche e per esperienza. Sono soddisfatta del risultato e attendo fiduciosa di vedere Haggerty all’opera». 

Sara Marangon

Suggerimenti