Rally

"Lucky" si... Lancia e fa il vuoto. In Costa Smeralda arriva il tricolore

La Lancia Delta Integrale preparata dalla K-Sport che ha dominato nel rally Costa Smeralda
La Lancia Delta Integrale preparata dalla K-Sport che ha dominato nel rally Costa Smeralda

Lucky Battistolli trionfa nel Rally della Costa Smeralda e conquista un'altra corona tricolore. Il vicentino, coadiuvato da Fabrizia Pons, ha vinto la gara sarda, valida per il campionato italiano rally storici, mettendo così in bacheca l'ennesimo prestigioso trofeo. Al volante della Lancia Delta Integrale preparata dalla K-Sport, Lucky ha fatto sue cinque delle otto prove speciali in programma, tenendo sempre nel mirino gli avversari, tra tutti Da Zanche (Porsche) e Pierangioli (Sierra Cosworth 4x4), che hanno cercato di ostacolarlo nella corsa verso il titolo. Pierangioli, con Celly sul sedile di destra, deciso, s'è' preso subito la prima prova, imitato in quella successiva da Da Zanche, poi Lucky ne ha infilate due di fila, ristabilendo le gerarchie e prendendo il comando. Saltato Da Zanche, l'avversario toscano ha cercato in tutti i modi di rendergli la marcia difficile tanto che a due prove dalla fine è ritornato in testa.

Il campione vicentino, però, non gli ha concesso spazio e s'è ripreso la leadership. Prima dell'ultima prova tra i due c'erano appena quattro secondi di differenza e tutto in ballo. La speciale di Aglientu, però, che chiudeva le sfide, è stata fatale a Pierangioli, tradito dal differenziale della sua vettura. Lucky, firmata la piesse con la grinta che lo contraddistingue, ha concluso il Costa Smeralda alla grande, infliggendo distacchi pesantissimi a tutti gli altri avversari che hanno osato cercare di contrastarlo.

Melli-Nobili, finiti alle sue spalle, hanno concluso il rally a 2'23" mentre il marosticense Dino Tolfo, in coppia per la prima volta con Giulia Paganoni, ha portato la bellissima Lancia Stratos sul terzo gradino del podio a 2'49" dao vincitore, assicurandosi comunque il successo nel secondo raggruppamento.Salvini-Salerno hanno concluso al quarto posto con una Porsche 911 Rs a 3'34" mentre il bassanese Agostino Iccolti, con Flavio Zanella alle note, ha colto la quinta posizione con la sua Porsche 911 Rs precedendo di appena un secondo i vincitori dello scorso anno, Luise-Ferro con la Fiat Ritmo 130 TcDecima piazza, infine, per I bassanesi Bardini-Bogoni con la Peugeot 205 Rally.Il Team Bassano, calato in forze in Sardegna, ha vinto la speciale classifica riservata alle scuderie. 

Roberto Cristiano Baggio