Serie A1 donne

Ruggito Famila, la voglia di riscatto fa 90

Convincente la prestazione di Jasmine Keys, molto presente su tutti i 28 metri. STELLA-DONOVAN CISCATO
Convincente la prestazione di Jasmine Keys, molto presente su tutti i 28 metri. STELLA-DONOVAN CISCATO

Vittoria agevole, come da pronostico, per il Famila che al PalaRomare supera con un rotondo 90-43 la Dondi Multistore Vigarano, uno dei fanalini di coda della classifica e mantiene la seconda posizione alle spalle dell'imbattuta Venezia. Pur privo di Dotto, Achonwa e Andrè (che assieme a Cinili, Crippa e De Pretto è tra le convocate azzurre della prossima finestra di qualificazione a Eurobasket 2021) il roster orange, dopo un inizio zoppicante, prende le misure alle ferraresi e scava nel secondo quarto il parziale decisivo per la fuga. Ben cinque le orange in doppia cifra con Mestdagh protagonista di una clamorosa prestazione al tiro dalla lunga distanza: 22 punti con 6/9 dall'arco.

Si corre molto nei primi minuti di gara con il Famila che pesca il primo vantaggio in transizione veloce con il trio Gruda, Harmon, Mestdagh: 8-2 dopo tre minuti. Vigarano è brava a rimanere quadrata e, guidata con sagacia da Bestagno, rosicchia punti alle orange: proprio la play ospite firma la prima tripla di serata per il 14-9 di metà quarto. Keys e Cinili, entrate dalla panchina, sono brave a battere subito la difesa a zona ma cinque punti di Rosset chiudono il primo parziale su un equilibrato 18-14.Mestdagh scalda subito la mano dalla distanza per il più sei dopo un paio di giri di orologio. Ancora la belga a segno da dietro l'arco partecipa al break decisivo per la fuga orange: in poco più di sette minuti, infatti, Schio costruisce un parziale di 22-5 che di fatto decide la gara. Gruda domina nel pitturato e tocca già quota 17 punti personali, mentre al 18' arriva anche il primo canestro di Sottana. Le squadre guadagnano gli spogliatoi sul 46-25.Strepitosa Mestdagh anche alla ripresa: la guardia belga manda a bersaglio altre tre triple consecutive che fanno volare il Famila sul +30. Vigarano oppone ora veramente poca resistenza mentre il divario si allarga esponenzialmente. A un minuto dalla fine del quarto anche Harmon pesca la conclusione pesante, la prima orange che non sia firmata da Mestdagh mentre nell'ultimo possesso c'è gloria anche per De Pretto che trova i primi punti della sua gara: 68-32.Dopo numerose imprecisioni, nell'ultimo quarto Schio conduce con maestria una serie di contropiede con Crippa e De Pretto che fruttano facili punti che incrementano lo score scledense. C'è gioia anche per Cinili dall'arco, conclusione che le mancava dalla seconda giornata di campionato contro Battipaglia. Chiude la contesa Mestdagh, MVP della gara, per un rotondo 90-43.

 

L'ALTRO RECUPERO. Broni 93 - Reyer Venezia 68 - 103

CLASSIFICA: Venezia 32, Famila Wuber Schio* 28, Virtus Segafredo Bologna 28, PaRagusa* 26, Sesto San Giovanni 22, Empoli* 18, Fila San Martino 18, Costa Masnaga 14, Campobasso** 10, PF Broni 93* 10, Gesam Gas E Luce Le Mura Lucca*** 6, Dinamo Sassari** 6, Dondi Multistore Vigarano** 2, O.ME.P.S. BricUp Battipaglia*** 0 (*una partita in meno; **due partite in meno;***tre partite in meno).

Nicolò Dalle Molle