A1 femminile

Laksa punge il Lucca: il Famila va all'incasso

Chi ben comincia è a metà del lavoro, sosteneva il poeta Orazio. Lo stesso auspicio vale per il Famila Schio che ha vinto ieri a Moncalieri la prima partita di campionato battendo Lucca per 68-46.Nonostante le assenze (Gruda, Mestdagh e De Pretto) le orange hanno portato a casa la prima sofferta vittoria grazie alla solidità difensiva messa già in mostra negli incontri di Eurolega e Supercoppa; la strada è lunga, ma era importante partire col piede giusto.La cronaca. Schio entra in partita con determinazione e nel primo quarto doppia le lucchesi, concedendo solo 7 punti: dopo un miniparziale di 3-7 le ragazze di Dikeoulakos firmano un 11-0 e la gara sembra già in discesa (14-7). Nella seconda frazione però lo scenario cambia; Lucca difende bene, ritrova energia, va a segno con sei giocatrici diverse e replica con un 18-9; all'intervallo lungo le toscane sono avanti 25-23.Al rientro il Famila si scuote e torna padrone del parquet grazie soprattutto alla difesa. Sottana realizza tre delle quattro triple del periodo (l'altra è di Laksa). Schio appare in palla e non lascia più speranze di rimonta a Lucca; Andrè domina a canestro, i suoi liberi sanciscono il 22-8 di parziale e il 45-33 prima degli ultimi 10'. Nell'ultimo periodo le giocatrici del Le Mura provano a rifarsi sotto ma il primo canestro arriva dopo quasi due minuti dall'inizio del quarto. Lucca poi arriva fino al -9 ma il Famila ha altri piani: Laksa, Dotto e Verona cominciano a divertirsi dall'arco e ben presto il tabellone segnala il 68-46 finale. Da segnalare i 15 punti di Laksa da una parte e Dietrick dall'altra. Per la seconda volta in poche settimane le ragazze di Dikeoulakos concedono meno di 50 punti. Oggi Schio saluterà la partente Grigalauskyte; Collier è attesa domani pomeriggio, ma non potrà essere impiegata giovedì nella prima di Eurolega con Landes.

Edoardo Mario Francese

Suggerimenti