Il Famila con Lucca prima della pausa per prendere fiato

Valeria Battisodo ha vinto uno scudetto con Lucca. FOTO  D. CISCATO
Valeria Battisodo ha vinto uno scudetto con Lucca. FOTO D. CISCATO

Si conclude la serie di incontri con squadre di alta classifica per il Famila che, dopo aver affrontato in sequenza Montpellier, Ragusa e Fenerbahce, ospita questa sera al PalaRomare la Gesam Gas Lucca (palla a due alle 20.30), ultima partita prima della sosta per le nazionali. Il nome della formazione toscana è forse quello meno altisonante tra i quattro citati, ma è un’insidia certa in ogni occasione. Inoltre la sfida tra orange e biancorosse è sempre ricca di fascino per le finali che hanno messo in palio negli ultimi anni numerosi trofei. Le ex della partita sono tutte di sponda scledense con Battisodo, Dotto e Harmon (oltre all’infortunata di lungo corso Crippa) che hanno vestito per più anni i colori lucchesi. Schio arriva a questo match da due sconfitte consecutive rimediate a Ragusa e con Fenerbahce che, però, non hanno compromesso il cammino in Italia né quello in Europa. Nessun dramma, quindi, come sottolineato da coach Vincent dopo la partita di martedì. Nella gara d’andata il Famila si impose per 71-61 dopo aver rincorso le padrone di casa per tutto il primo tempo. Davvero nutrito il numero di assenti rispetto a quella sfida: per Schio non ci sono DeShields e Crippa (in doppia cifra nella vittoria al PalaTagliate), per Lucca le giovani Orsili e Pastrello. Coach Iurlaro si ritrova così con le rotazioni piuttosto corte nonostante il recente inserimento di Gregori dal Vigarano. In casa Gesam Gas occhi puntati su Jeffery e Zempare: 14,5 punti di media per l’ala statunitense, 13,8 punti e 9,2 rimbalzi i numeri del centro ghanese. In costante doppia cifra anche il play Bonasia (11 punti) con buona mira dall’arco come la specialista Ravelli (44% da tre punti). Il Famila avrà regolarmente in panchina coach Vincent perché l’espulsione rimediata a Ragusa sabato scorso è stata commutata in sanzione pecuniaria (è possibile farlo solo una volta in stagione) e dovrebbe poter fare maggiore affidamento su Rodriguez che contro Fenerbahce è scesa in campo febbricitante. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Nicolò Dalle Molle