Basket A1 donne

Coppa Italia: il Famila dà l'assalto alla coccarda

Keis sprona le compagne, il Famila è tra le favorite al trofeo
Keis sprona le compagne, il Famila è tra le favorite al trofeo

Si alza il sipario sulla 34a edizione delle finali di Coppa Italia di Bologna. Un appuntamento attesissimo anche in considerazione del fatto che l'anno scorso fu annullato a causa dell'inizio dell'epidemia di Covid. Nel 1969 il capoluogo emiliano, Basket City per eccellenza, aveva ospitato la prima edizione di questa manifestazione: un cerchio che si chiude come segnale di rinascita e ripartenza. Il torneo si presenta con un format rivisitato: oggi e domani in scena i quarti di finale, domenica la semifinale e lunedì, in occasione della festa della donna, la finalissima.

La giornata inaugurale della Techfind Final Eight di Coppa Italia vedrà subito in campo le prime della classe: alle 16.30 il derby veneto tra Venezia e San Martino, alle 20 Schio affronta la debuttante Costa Masnaga. Domani, nel pomeriggio, la sfida tra Ragusa ed Empoli, alla sera il big match tra Bologna e Geas. Difficile indicare la formazione favorita dal momento che le partite ad eliminazione diretta possono sempre riservare sorprese ma il Famila, la società con più Coppe Italia (ben 11, seconda la Comense a 5), è insieme all'Umana Reyer tra le più in forma del momento. Contro la Limonta Schio ha conquistato la vittoria più larga della stagione, 107-52, in un mese - quello a cavallo tra dicembre e gennaio - nel quale le orange hanno abbattuto per tre volte il tetto dei cento punti segnati.

«Vogliamo dare continuità al buon lavoro svolto nell'ultimo periodo - commenta Jasmine Keys - Abbiamo preparato questa partita come un impegno di campionato: sarà fondamentale evitare cali di concentrazione perché Costa Masnaga è brava ad imprimere un ritmo intenso alla gara».

Schio è reduce da una settimana intensa con tre partite in sette giorni giocate ad organico ridotto: la buona notizia è che lo staff medico ha lavorato alacremente per consegnare a coach Vincent il roster al gran completo. Saranno quindi a disposizione Andrè e Trimboli (negativizzate al virus), così come Crippa e Achonwa alle sue ultime partite con la canotta orange.Costa Masnaga scenderà in campo sicuramente con la sfrontatezza di una squadra che non ha nulla da perdere.I riflettori sono puntati ovviamente sul baby fenomeno Villa che, assieme al pivot Nunn, è la migliore realizzatrice della squadra: 16 punti di media per Matilde, 15 per la statunitense. Attenzione, però, anche a Spreafico (arrivata in corsa da Lucca) che nelle prime 5 uscite con la Limonta viaggia già a 15,8 punti di media. Non a caso con lei le biancorosse hanno vinto 3 delle ultime 4 partite.

Diretta streaming in chiaro su LBFTV. 

Nicolò Dalle Molle