EUROLEGA

Beretta, voglia di rivincita Il Girona è in emergenza

La vittoria imperativa contro il Landes è alle spalle. Al PalaRomare alle 19.30 questa volta arriva l'Uni Girona, alle prese con tanti problemi di formazione, proprio come le francesi, e pure di risultati, almeno nel primo mese di stagione. Tutt'altra situazione in casa Beretta Famila, dove la squadra ha fin qui avuto un'incredibile capacità di dominare le seconde parti di gara: tra terzo e quarto periodo, le orange hanno costruito gran parte dei margini con le avversarie, rifilando un +20 a Moncalieri, un +24 a Lucca e un al +23 a Landes, oltre alla rimonta da -17 in finale di Supercoppa. Non è tutto, perché in campionato hanno finalmente debuttato Kim Mestdagh e Charli Collier, quest'ultima piazzando subito una doppia-doppia da 10 punti e 15 rimbalzi, seppur con 4 palle perse. L'unico neo è l'incertezza su Francesca Dotto, rimasta a riposo dopo il brutto colpo rimediato giovedì scorso, ma alla fine dei conti tutto sembra andare molto bene e coach George Dikeoulakos non può che essere soddisfatto del rendimento delle sue giocatrici. Proprio per questo, in allenamento sarà ancor più concentrato sul mantenere alta l'attenzione per evitare un eventuale rilassamento, forte della presenza di veterane come Sottana e Gruda che senz'altro fanno della perseveranza un proprio punto di forza. Sulla carta, nonostante l'inferiorità di caratura rispetto a Fenerbahce, Sopron e forse anche Kursk, le catalane rimangono una mina vagante in grado di infastidire le rivali per un posto ai playoff: è quindi importante, per Schio, approfittare della situazione non ottimale del club rossonero per portare a casa un altro convincente successo e prendere già un buon vantaggio nel confronto diretto. D'altro canto, Girona avrà anche una forte volontà di reagire sul campo in seguito alle scuse che coach Julbe ha voluto porgere ai tifosi dopo la brutta prestazione in campionato. Tenere alta l'intensità per tutti i 40', come già ben fatto contro Landes, sarà quindi sempre l'obiettivo numero uno di Gruda e compagne. Infine, a livello personale Schio vorrà riscattare la beffa del gennaio scorso: l'errore sulla sirena di Achonwa impedì al Beretta di ribaltare la differenza canestri e mandò la squadra di Alfred Julbe ai playoff. Non a caso, l'ufficio stampa di EuroLeague Women ha scelto proprio Schio-Girona come big match del secondo turno, indicando lo scontro sotto canestro tra Gruda e Reisingerova come duello chiave della gara. Diretta sul canale YouTube EuroLeague Women e sul 411 del digitale. .

Martino Parise

Suggerimenti