Basket A1 donne

Altro che Milano, il vero derby è qui tra Famila e Reyer

Gruda e Fagbenle torneranno a scontrarsi sotto canestro. STELLA
Gruda e Fagbenle torneranno a scontrarsi sotto canestro. STELLA
Gruda e Fagbenle torneranno a scontrarsi sotto canestro. STELLA
Gruda e Fagbenle torneranno a scontrarsi sotto canestro. STELLA

È la domenica del derby. Non mette in palio la testa della classifica come quello della Madonnina, ma ha comunque un peso specifico fondamentale. Alle 19.30 al PalaRomare arriva l'imbattuta Reyer Venezia che, su questo parquet, il 27 settembre scorso ha alzato al cielo la Supercoppa Italiana e da lì non ha più conosciuto sconfitte. Sembra una macchina perfetta quella guidata da coach Ticchi che, con tanta bravura e un pizzico di fortuna nel non essere mai incappata negli imprevisti di infortuni o Covid, è al momento la formazione più accreditata per la vittoria finale.

Dall'altro lato c'è un Famila sicuramente cresciuto rispetto alla sconfitta di misura dell'andata (82-74) grazie anche alle partite disputate in Eurolega che hanno alzato il tasso di fisicità della squadra. Schio arriva inoltre da un successo netto e importante ottenuto lunedì a Bologna contro la quarta forza del campionato.

Era da molto tempo che il derby veneto non metteva a confronto le due migliori formazioni d'Italia: il migliore attacco (Venezia con 93,1 punti) contro la migliore difesa (Schio con 57,1 punti), la migliore squadra nel tiro dall'arco (Reyer con il 40%) contro la più performante a rimbalzo (Famila con 42,4), entrambe sono le migliori per assist della Techfind serie A1 (22,8 a gara).L'Umana al momento è imbattuta in tutte le competizioni e dispone di un roster di primissimo livello, più adatto all'Eurolega che all'Eurocup che sta disputando. Quattro le straniere, tutte di prima fascia: Petronyte (centro di 197 cm) è la migliore delle lagunari con 15 punti e 9,5 rimbalzi; Fagbenle e Howard (arrivata il mese scorso) sono due lunghe altrettanto valide mentre Anderson è una guardia di grande esplosività (13,2 punti e 4,7 assist). La vera rivelazione, però, è Martina Bestagno che sta vivendo la sua stagione d'oro ed è la migliore delle sue per valutazione. Il roster orogranata è profondo e dispone in cabina di regia di due ottimi playmaker (Carangelo e Attura) ma è altrettanto coperto sulle ali col talento di Penna e della bassanese Pan tornata dall'esperienza al college.Altrettanto attrezzato il Famila di Vincent che ultimamente ha ritrovato fiducia in molte italiane, che ha in Gruda e Achonwa una coppia di lunghe potenzialmente inarrestabile e che dispone anche di due delle migliori tiratrici dalla distanza del campionato: Mestdagh prima con il 55%, Sottana quinta con il 49%.Un successo di Venezia chiuderebbe i discorsi per il primato, una vittoria orange (con più di 8 punti di scarto) potrebbe dare una svolta inaspettata al finale di stagione togliendo magari qualche certezza a una Reyer finora perfetta. 

Nicolò Dalle Molle

Suggerimenti