PROMOZIONE

Tonani, Rigoni e Cavazza: dream team tutto d’attacco

Quando i gol arrivano anche dalle retrovie. Ogni allenatore sa quanto importante sia poter disporre di un buon reparto di centrocampo perché, volenti o dolenti, tutto passa per la linea mediana. E in quel prezioso fazzoletto di campo non tutti possono starci, un’area riservata per “alfieri” con caratteristiche ben specifiche: là in mezzo bisogna infatti macinare strada e gioco, serve essere il più possibile eclettici e dunque in grado di proteggere la difesa ma al contempo di sorreggere gli avanti sul fronte offensivo. Se oltre a tutto ciò si sa pure segnare allora il gioco è davvero fatto. E questa pare proprio essere la dote che accomuna i 4 centrocampisti (più i due “panchinari” di lusso) selezionati per la top 11 della prima parte di stagione in Promozione. A guidare il quartetto è la premiata ditta formata da Francesco Pilan dell’Unione La Rocca Altavilla e Alberto Pinton dell’Eurocassola che finora hanno portato in dote ben 5 reti rispettivamente alla compagine allenata da mister Beggio e da Fabbian (guarda caso i gialloneribianchiblu sono secondi dietro alla capolista Marosticense mentre i bassanesi sono in vetta al gruppo D). Non sono tanto da meno nemmeno Riccardo Zanin e Marco Minato che hanno salutato il 2021 con ben 3 gol all’attivo. Se questo non dovesse essere sufficiente, si ricorda che sono sempre caldi i piedi di Sacconi (Chiampo) e di Nascinguerra (Marosticense) i quali hanno sin qui avuto modo di gonfiare il sacco in 4 occasioni il primo e in 2 frangenti il secondo. Bunker difensivo Nella formazione allenata dai tecnici Fontana e Rezzadore -entrambi infatti hanno inanellato tre votazioni- si schiera una linea arretrata a 3 di primissimo valore dove trovano una maglia da titolare Gheno, capitan Vanzo e il difensore goleador Giulio Gianesini che ha già calato sul tavolo ben 4 assi. Pronti a subentrare la colonna difensiva del Chiampo Nikolic e un altro difensore che ama pungere gli avversari come Lissandrini (a bersaglio in due occasioni con la casacca del Montebello). Se da questo fronte praticamente inespugnabile dovesse mai passare qualcosa, il compito di abbassare la saracinesca spetta ad una sicurezza Bortignon; l’ex Cartigliano è ora un punto di forza della regina Marosticense e s’assicura la casacca numero uno dopo il ballottaggio con un altro estremo difensore esperto e di qualità sopraffina come Andrea Nardon. Attacco super E per completare la ricetta perfetta non poteva mancare all’appello un fronte offensivo sublime. Tre i terminator ai quali spetta il compito di ferire al cuore gli avversari che nel dettaglio rispondono ai nomi di Cavazza (9 reti con il Chiampo), Rigoni (12 centri a servizio del Sarcedo grazie anche ad un avvio di stagione strepitoso con 7 acuti nelle prime 4 uscite) e re dei bomber Davide Tonani capace sin qui di battere cassa ben 14 volte. Ma non è ancora finita visto e considerato che i tecnici Rezzadore- Fontana possono permettersi il lusso di tenere in panchina due apriscatole come Milosevic e Lombrado. Nel loro taccuino sono accuratamente annotati 4 e 3 centri per un computo totale che sale a ben 42 gol…roba per pochi, roba riservata all’elite della categoria.•.

Francesco Meneguzzo