IL DERBY

Doppietta di Munarini
Schio fa fuori Cornedo
con due reti fotocopia

Rete Il primo gol di Luca Munarini siglato al 2’ del primo tempo.   FOTOSERVIZIO STUDIOSTELLA - DONOVAN CISCATOAttacco Il portiere Marco Rossi in uscita su Mattia Battistella
Rete Il primo gol di Luca Munarini siglato al 2’ del primo tempo. FOTOSERVIZIO STUDIOSTELLA - DONOVAN CISCATOAttacco Il portiere Marco Rossi in uscita su Mattia Battistella
Rete Il primo gol di Luca Munarini siglato al 2’ del primo tempo.   FOTOSERVIZIO STUDIOSTELLA - DONOVAN CISCATOAttacco Il portiere Marco Rossi in uscita su Mattia Battistella
Rete Il primo gol di Luca Munarini siglato al 2’ del primo tempo. FOTOSERVIZIO STUDIOSTELLA - DONOVAN CISCATOAttacco Il portiere Marco Rossi in uscita su Mattia Battistella

Buona la prima per Moreno Visentin, buona la terza per il calcio Schio. Il derby della due vallate va agli scledensi, prima vittoria dopo un pareggio e una sconfitta, con due gol fotocopia realizzati entrambi al secondo minuto di gioco delle due frazioni. I due gol a freddo sono stati un’autentica mazzata per il Cornedo, volenteroso ma anche impreciso nella fase offensiva. Lo Schio ha sfruttato al meglio le caratteristiche di Gumiero: due splendide pennellate per Munarini autore così di una doppietta. Lo Schio mostra subito le sue credenziali: sulla fascia sinistra Gumiero addomestica una palla e vola indisturbato verso l’area ospite calibrando un perfetto invito per l’accorrente Munarini dalla parte opposta che da pochi passi insacca senza problemi. Due giri di orologio e lo Schio è già avanti, ma la gara è ancora lunga. Il Cornedo mette il naso avanti al 7’: Lovato da buona posizione tenta di sorprendere Rossi ma il suo tiro è troppo alto. Ci prova ancora Lovato 4 minuti dopo ma la velenosa conclusione si perde di poco a lato. Gumiero galoppa ancora sulla fascia, questa volta il suo invito è per Primucci ma Battistella si oppone consentendo il calcio d’angolo ai giallorossi. Brividi al 34’: il portiere scledense azzarda un’uscita al limite d’area su Battistella lasciando incustodita la porta, ma la ghiotta l’occasione viene neutralizzata dalla difesa lesta a far muro fra i propri pali. Il tempo si chiude ancora con due pericolose incursioni ospiti con un vivace Battistella che toglie però la palla al meglio appostato Lovato e poi con un pallone che attraversa tutta l’area a pochi passi da Rossi. Palla al centro per il secondo tempo e sembra che si sia riavvolto il nastro dei primi minuti di gioco: stessa azione ma a campo invertito, “motorino” Gumiero sfugge al difensore e con un altro invito a tagliare il campo offre la palla del 2 a 0 a Munarini che ancora una volta da buona posizione non sbaglia. La gara sembra chiusa, ma c’è ancora tutto un tempo da giocare, infatti, altro brivido pochi minuti dopo con l’inesauribile Battistella che impegna Rossi costretto a rifugiarsi in calcio d’angolo. Sale la pressione degli ospiti, ma lo Schio fa buona guardia ed è sempre pericoloso nelle ripartenze mentre il Cornedo cerca con azioni al limite dell’area di metter in difficoltà la difesa laniera che, con buon tempismo, mette in fuorigioco gli ospiti. Non lo fa al 21’ dando la possibilità della conclusione di Cavaliere, entrato da un solo minuto, di battere a rete impegnando Rossi che respinge sui piedi di Battistella che ci riprova, ma conquista solo un calcio d’angolo. Al 36’ un piccolo sussulto della tribuna, ancora una ripartenza dei padroni di casa con Primucci lanciato a rete fermato dall’ultimo difensore, inutili le proteste dei giallorossi per un presunto fallo da ultimo uomo. Poi la gara scivola via senza atri sussulti, solo la voglia del Cornedo di realizzare almeno la rete della bandiera, ma sul pennone più alto sventola quella giallorossa dello Schio.•. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Suggerimenti