ECCELLENZA

Camisano preso a sberle
L’Arcella segna sei gol
e porta a casa il bottino

Si giocano punti importanti sul sintetico di Camisano, dove i padroni di casa devono vedersela con l’Arcella Padova, in palio c'è il possibile primato in classifica. Nei primissimi minuti di gioco il Camisano si porta avanti senza però creare patemi agli ospiti. D’altro canto, al 5’, l’Arcella Padova si porta in vantaggio con una magia di Tessari: il 4 ospite riceve palla sul vertice alto alla destra del portiere e leva le ragnatele dal “sette” del palo più lontano. Lo sviluppo della frazione mostra una partita tutto sommato equilibrata e ricca di occasioni, con la sensazione di un gol che potrebbe arrivare da entrambe le parti e in qualsiasi momento. Il Camisano arriva al tiro con Mario e cerca le sponde di Volpato, imprecisi però i tentativi dei suoi attaccanti. Al 35’, invece, è il Padova a trovare il raddoppio con un altro gran gol ad incrociare, questa volta di Rampazzo. Sul finale Colman si infortuna a seguito di uno scontro di gioco lasciando i suoi momentaneamente in 10 (la partita finirà lì per lui), Rampazzo approfitta proprio del buco creatosi nella difesa del Camisano e, al 46’, sigla il gol del 3-0. Mister Sabbadin opera due cambi negli spogliatoi tentando di dare una scossa alla squadra che appare in totale balia dell’avversario e piuttosto frastornata. Il Camisano risponde portandosi timidamente nella metà campo avversaria nei primi minuti ma trovando solo la conclusione da fuori. Capitan Volpato prova a suonare la carica con un tentativo da posizione defilata: solo esterno della rete e nulla di fatto anche in questa occasione. L’Arcella Padova, forte del vantaggio, amministra non rinunciando alle incursioni nella metà campo avversaria, strategia che contribuisce a stancare gli avversari tutti presi a recuperare il punteggio pesantemente passivo. Al 15’ Turea, sulla fascia di competenza inesauribile per tutta la partita, ruba palla a Midolati e si invola verso la porta battendo Corà in uscita per il poker degli ospiti. Volpato prova a trovare il gol della bandiera di testa, ma non è giornata e questa sarà l’ultima occasione per il Camisano. L’Arcella Padova, invece, aggredisce gli avversari chiudendo furiosamente gli spazi e tentando la ripartenza veloce. Al 26’ il neoentrato Vecchiato raccoglie palla, si accentra e fa partire il tiro, trovando la “manita” e uno splendido gol da fuori area. Il Camisano è ormai alle corde di fronte ad un avversario mai domo e mai sazio. Al 34’ arriva lo 0-6 con Cherif che riceve palla dalle retrovie, supera il suo marcatore e Corà in uscita e appoggia in rete. L’Arcella Padova conquista così la vetta solitaria con un punteggio tennistico rifilato in uno scontro diretto che lancia un messaggio alle altre contendenti. Il Camisano, invece, dovrà sbrigarsi a smaltire questa pesante sconfitta e non demoralizzarsi, se vorrà rimanere nei piani alti.•. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Diego Alfredo Gonzales