Mercoledì 21 il Giro d'Italia

Bassano, due giorni in rosa: scuole aperte, park "Le Piazze" e musei gratis

.
La tappa del Giro d'Italia domani partirà da Bassano del Grappa
La tappa del Giro d'Italia domani partirà da Bassano del Grappa

Nessun bagno di folla. Niente autografi né selfie. Il Giro d'Italia viaggia in una bolla e, tra un tampone e l'altro, è arrivato nel Vicentino. Domani, mercoledì 21 ottobre la corsa rosa partirà da Bassano. E come sempre sarà magia e spettacolo. Anche perché ora si inizia a fare sul serio. La 17ma tappa, la Bassano-Madonna di Campiglio, inaugura un crescendo di arrampicate che da qui in avanti decideranno il Giro.

Si salperà dalla città del Grappa alle 10.20. Dei suoi 203 chilometri ben 60 sono di salita. I chilometri in provincia di Vicenza sono 61. Dopo la firma del foglio di partenza e la presentazione delle squadre in Prato S. Caterina, la carovana attraverserà il centro di Bassano e attraverserà il Ponte Nuovo per iniziare la sua ampia escursione nella pedemontana dell’Alto Vicentino lungo la vecchia Gasparona: Marostica, Breganze, Thiene, poi la tappa imboccherà la valle dell'Astico con transiti per Piovene Rocchette e Arsiero. Per chi vuole applaudire i "girini", lungo le strade valgono le raccomandazioni di base: evitare assembramenti e indossare le mascherine, anche a tutela dei corridori. 

 

Per due giorni Bassano si tinge di rosa. FOTO CECCON
Per due giorni Bassano si tinge di rosa. FOTO CECCON

 

VIABILITÀ E PARCHEGGI. Oggi e domani Bassano si tingerà di rosa, ma saranno due giorni critici sul fronte della viabilità. Già oggi pomeriggio, a partire dalle 15, saranno vietate la sosta e la circolazione nell’area di Prato Santa Caterina. Data la chiusura dei park “Prato 1” e “Prato 2”, il parcheggio “Le Piazze" sarà gratuito oggi e domani, per limitare così i disagi. Per il traffico, la giornata più delicata sarà sicuramente domani, quando alcune delle strade principali della città, come viale Delle Fosse (da via Chilesotti a piazzale Giardino) e viale Venezia (da viale Delle Fosse a via De Blasi-via Vaccari), saranno chiuse al traffico dalle 7 alle 13. Altre importanti arterie, come viale Diaz (da piazzale Cadorna a viale Pecori Giraldi), viale Pecori Giraldi e viale Vicenza (da viale Pecori Giraldi ai confini con Marostica), saranno chiuse dalle 8.50 alle 11. Le scuole invece non saranno chiuse, ma soprattutto chi proviene da nord e da est e deve recarsi negli istituti cittadini dovrà per forza di cose trovare dei percorsi alternativi.

 

EVENTI. Le iniziative collaterali sono iniziate già domenica, quando in piazza Libertà è stata allestita una speciale pista acrobatica, con gli istruttori della scuola nazionale di Mtb e Amibike che hanno aiutato i bambini ad affrontare il percorso. Per omaggiare il Giro, inoltre, stasera la chiesa di San Giovanni si tingerà dello storico colore della corsa. Lo stesso accadrà nella loggetta del municipio: anch’essa si illuminerà di rosa.

 

Bassano oggi e domani si tinge di rosa
Bassano oggi e domani si tinge di rosa

 

MOSTRA. Nel museo civico fino a domenica 25 ottobre sarà visitabile gratis la mostra “Pedalando nella storia” e quindi anche le sale del museo stesso. In esposizione biciclette appartenute ai campioni del ciclismo, compresa quella con cui Filippo Pozzato ha vinto la “Milano-Sanremo”. Le bici sono state prestate dal museo del ciclismo “Alto Livenza” di Portobuffolè. Nel salone Dapontiano si può inoltre ammirare un biciclo olandese di fine Ottocento, assieme ad altre bici del Novecento. Nelle altre sale, esemplari di Bianchi, Bottecchia, Peugeot, Olmo e Torpedo, realizzate tra il 1903 e il 1963, anno cui appartiene il pezzo più recente della mostra, una Busana. 

 

Sul GdV in edicola oggi, martedì 20 ottobre, uno speciale di quattro pagine

Eros Maccioni e Enrico Saretta