Ciclismo

La Piccola Sanremo parla veneto. Vince Tolio, Petrucci e Busatto sul podio

Il podio della Piccola Sanremo 2021
Il podio della Piccola Sanremo 2021
Il podio della Piccola Sanremo 2021
Il podio della Piccola Sanremo 2021

Va al ventunenne trevigiano di Crespano del Grappa (ma bassanese di nascita) Alex Tolio la 54a Piccola Sanremo - memorial Renato Finetti. Sul traguardo sovizzese di via degli Alpini il portacolori della Zalf Desiree Fior, già vincitore delle Strade Bianche di Romagna, precede il veronese Mattia Petrucci che vince la volata del gruppo ristretto dei sette inseguitori davanti al misquilese Francesco Busatto (Trevigiani Campana) che completa il podio in una giornata contrassegnata per lunghi tratti dalla pioggia battente. Da villa Cordellina Lombardi sono partiti 135 under 23 (172 erano gli iscritti), i migliori del panorama nazionale (con Francia, Svizzera e Principato di Monaco presenti) in rappresentanza di 30 società per dar vita, grazie a un tracciato molto esigente a una gara selettiva e movimentata. Al 20° chilometro la cronaca registra il primo attacco di giornata con nove protagonisti, che diventano 13 al km 36; tra questi ci sono Favretto, Moro, Raccani, Tovazzi, Visintainer e Carpene. I battistrada rimangono al comando fino al 94° km sul secondo passaggio del colle Vigo. Su questa asperità si giocano la maglia dei Gpm Visintainer e Raccani con il gruppo a 1'10". Sul terzo passaggio del Vigo (km 106) sono 35 i ragazzi a comando con il gruppo a 25". Poco dopo attaccano in nove: Favretto, Raccani, Paraschkac, Tovazzi, Visintainer, Carpene, Bortoluzzi, Molini e Butteroni con il gruppo di inseguitori ridotto a una quarantina di unità che viaggia a 52". Al km 124 sul Castello di Montemezzo scollina per primo Lorenzo Visintainer (General Store) che si aggiudica la maglia verde ristorante Il Castello - memorial Lino Urbani seguito da Raccani a 11" e da Marcellusi subito dietro con il gruppo a 40". Si rimescolano le carte e sulla campana Visintainer e Tolio allungano sui 14 compagni di avventura. La svolta arriva al km 136, all'inizio della salita di Montemezzo, dove Tolio lascia la compagnia di Visintainer (che poi sarà ripreso) e s'invola indisturbato verso la vittoria. Dietro gli altri sette contrattaccanti si giocano il podio.

I vincitori La maglia azzurra "Banca delle Terre Venete" va quindi a Tolio (Zalf); quella a gialla Saby Sport dei traguardi volanti valida per il memorial Dino Peripoli è vinta da Stefano Rizza (GranMonferrato), quella rossa dei Gpm griffata GT Trevisan per il memorial Girolamo Trevisan la indossa Visintainer. La maglia bianca Inglesina per il più combattivo è per Samuele Carpene (General Store).

I commenti Nonostante il tempo inclemente è soddisfatto il neo presidente dell'Uc Sovizzo Gianluca Peripoli: «È stata una faticaccia enorme, il tempo ci ha un po' penalizzato e purtroppo alla fine c'è stato un piccolo incidente che ha coinvolto un nostro collaboratore e un corridore già ritirato. È stato un grande evento e una buona ripartenza - conclude il presidente - che ci proietta subito a quella del prossimo anno» .«Il meteo ha fatto del suo per far sembrare questa Piccola Sanremo come quella dei grandi - afferma il vincitore -. Noi abbiamo corso molto bene, avevamo due compagni nell'attacco di giornata, a metà corsa il pallino è passato nelle mani dei francesi dell'AG2R che hanno tirato per ricucire. Poi ho fatto la differenza attaccando subito sul Castello di Montemezzo a dieci chilometri dall'arrivo e ho concretizzato il lavoro della squadra». .

Enzo Casarotto