Ciclismo

Brutta caduta al Memorial Pantani, Davide Rebellin in ospedale

Davide Rebellin, 50 anni (foto Facebook @workservicecycling)
Davide Rebellin, 50 anni (foto Facebook @workservicecycling)
Davide Rebellin, 50 anni (foto Facebook @workservicecycling)
Davide Rebellin, 50 anni (foto Facebook @workservicecycling)

Rovinosa caduta sabato 18 settembre per Davide Rebellin che rimedia una frattura a tibia e perone. Il ciclista 50enne, capitano della Work Service di Massimo Levorato e Biagio Conte, è scivolato in una curva, cadendo pesantemente a terra. Aveva percorso solo 35 chilometri del Memorial Pantani, poi la sua corsa si è interrotta bruscamente.

«Stavamo andando a prendere a tutta velocità il circuito - ha raccontato a tuttobiciweb Biagio Conte, tecnico della formazione veneta -, quando in una curva Davide è finito per terra, travolto da altri cinque o sei corridori. È probabile che abbia picchiato contro un telaio e la frattura, purtroppo, si è visto subito che era di quelle brutte».

 

 

Ricoverato tempestivamente all'ospedale di Forlì, il ciclista di Lonigo si trova nel reparto di traumatologia dove gli è stata diagnosticata la frattura esposta di tibia e perone all'altezza della caviglia sinistra. «Al momento l'arto è in trazione - ha spiegato Conte - e con ogni probabilità lunedì mattina sarà sottoposto ad un delicato intervento chirurgico».

 

Leggi anche
Davide Rebellin infinito: in sella alla soglia dei 50 anni

Suggerimenti