Motocross

Baby Gallinaro re dei 50 cc: in sella grazie al nonno ha stupito pure Picco

Domenica scorsa la pista di Lovolo di Albettone ha ospitato le premiazioni finali del campionato Csen di motocross. Sul gradino più alto del podio è salito Gabriele Gallinaro, 8 anni, campione Minicross 50cc giovanissimi, Il baby pilota si è appassionato al mondo delle due ruote tassellate grazie al nonno Sergio Virgilio, che con grandi sacrifici gli ha comperato la moto e lo ha iniziato agli allenamenti nella vicina pista di Grantorto. Dopo aver preso conoscenza del mezzo, Gabriele è stato accompagnato sul circuito di Montagnana, dove lo ha subito notato un pilota più grande di lui, il quale si è rivolto al nonno dicendo: «Che non venga mai sapere che avete fermato questo piccolo: non ho mai visto un bambino che schiaccia sulle pedane come lui». Parola di un certo Franco Picco.La stagione 2020 ha visto una categoria Minicross molto competitiva sin dalle prime gare. I pilotini hanno mostrato una grinta da far invidia ai piloti delle categorie superiori, correndo con il gran caldo o sotto la pioggia e dandosi battaglia fino all'ultima curva. Tra le prove più belle di Gallinaro è da ricordare la vittoria a Pietramurata (Arco di Trento), circuito impegnativo dove ogni anno si svolgono gare del Mondiale e dove Gabriele ha ottenuto il miglior tempo in entrambe le manche di qualifica.Il 6 ottobre compiuti 8 anni Gallinaro è riuscito a partecipare a Mantova all'ultima gara del campionato delle 65cc, otttenendo un buon quinto posto. Grande soddisfazione per il giovane pilota, per il suo motoclub Grancross di Grantorto e soprattutto per il nonno e genitori, suoi primi tifosi. 

M.B.