IL RICONOSCIMENTO

Applauso lungo un secolo
per Circolo Spada e Asiago

Il Circolo della Spada di Vicenza festeggia i suoi cent’anni con il Collare d’oro al merito sportivo. Il Coni, infatti, ha conferito alla società berica e al suo presidente, Matteo Salin, la massima tra le onorificenze. La cerimonia di consegna si è tenuta ieri a Milano, nella cornice dell’auditorium “LaVerdi”, con diretta tv sulla Rai. «Questo riconoscimento ci riempie di soddisfazione. Sono stati premiati grandissimi atleti del passato e del presente. E insieme a loro le società che hanno avuto la caratteristica di avere cento anni di vita, portando ottimi risultati in termini sportivi e continuità morale sul territorio», commenta Salin. Il circolo vicentino ha ricevuto il Collare d’oro direttamente dalle mani del sottosegretario allo sport, Valentina Vezzali, tra le migliori schermitrici di sempre. «Conosciamo bene anche personalmente Valentina Vezzali e il fatto che una società di scherma sia stata premiata da un sottosegretario campione di scherma, è stato un ulteriore momento di soddisfazione. Il circolo ha coronato in questo modo i suoi anni di vita. Speriamo in altri cento. Vendiamo da un anno particolarmente difficile a causa della pandemia. Abbiamo tenuto duro e siamo andati avanti – conclude il presidente –. La volontà è quella di insegnare la disciplina al maggior numero di persone: la scherma è per tutti. Ma l’obiettivo è quello di crescere a livello agonistico. Come consiglio e staff tecnico, ulteriormente rinforzato, desideriamo dare una formazione a tutti puntando su alcuni risultati nazionali». Us Asiago Sci Cento anni di sport invernali che ha generato centinaia di campioni regionali, nazionali e olimpici. Cento anni di sci da fondo, sci alpino e salto con gli sci quest’ultima disciplina oggi sostituita da biathlon, snowboard e sci alpinismo. Un dono allo sport italiano che ieri il Coni ha voluto celebrare consegnando allo storico Sci club italiano il Collare d'Oro riservato alle società. A ricevere il riconoscimento dalle mani del presidente Coni Giovanni Malagò durante la cerimonia la presidente dell’Usa Roberta Rodeghiero e i consiglieri Sergio Rigoni e Sergio Vellar assieme all’atleta olimpionico a Pyongyang Sergio Rigoni. Immancabile anche la presenza alla cerimonia dell’ex sindaco di Asiago e oggi presidente del Fisg Andrea Gios. «Un’emozione grande per tutto il movimento sport invernali dell’Altopiano – commenta Rodeghiero -. Assieme al riconoscimento va la responsabilità mia e del consiglio dell’Unione sportiva Asiago di onorare l’eredità lasciataci da chi ci preceduto e da chi, anche nei momenti più difficili, ha continuato a credere nella fondamentale necessità di promuovere lo sport, in particolare quello invernale, e i valori ad esso connessi».•. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Chiara Ferrante Gerardo Rigoni

Suggerimenti