CALCIO A 5

Alto Vicentino dimezzato L’Arzignano teme l’Hellas

Ancora problemi di indisponibilità per l’AltoVicentino che, dopo l’esordio casalingo della scorsa settimana con il fortissimo Mantova che si è imposto al PalaLanzi, affronta la prima trasferta stagionale con diversi punti di domanda. Oggi alle 15 a Rogeno contro il Lecco di mister Parrilla si ricomincia. I lombardi vengono dal successo per 6-2 al debutto ai danni dei sardi del Monastir Kosmoto. «Loro mi dicono essere una squadra di ragazzi giovani e bravi, che corrono molto – ha commentato mister Valter Ferraro alla vigilia –. Sarebbe stato quindi importante essere in buone condizioni. Invece anche in settimana abbiamo avuto diversi acciacchi: sono in forse Bacoli e Covino, mentre capitan Josic non sarà della partita e in panchina come secondo portiere avremo un ragazzo dell’Under». Arzignano Trasferta insidiosa per l’Arzignano di mister Alonso Freile che oggi alle 16 farà visita alla matricola Hellas Verona all’Agsm Forum di Verona. Gara impegnativa per i biancorossi contro una formazione ripescata in estate nella seconda serie nazionale e molto cambiata dopo le operazioni di mercato rispetto allo scorso anno. Rosa al completo per il tecnico spagnolo che spera di avere presto forza fresche da mandare in campo, ma che il mercato sempre attivo e aperto non ha ancora offerto al ds Borrelli. Pozzi tra i pali con Marcio in difesa, Molaro e Robert sulle corsie laterali a sostegno della qualità di Felipinho sono i punti di partenza a cui aggiungere la freschezza dei giovani che si sono ben comportati nel debutto da pareggio di sabato scorso col Leonardo. Hellas accreditato ad un ruolo da protagonista, specie dopo la vittoria esterna di sette giorni fa in casa del Fossagno, un 2 a 1 risicato che ha messo in luce le qualità della rosa a disposizione di mister Milella già vittorioso col Mantova in A2. Serie C1 Riposa il Cornedo, mentre oggi alle 16 l’Isola fa il suo esordio al palazzetto dello sport di Vallorcola I biancorossi sono reduci dalla bella prestazione contro il Padova, sconfitto, 3-1, grazie alle reti di Fink, Concato e Siviero. L’avversario è il Sedico, che ha pareggiato 3-3 contro il Gifema Luparense , e si presenta con una rosa di giocatori di grande talento, fra questi l’ex biancorosso il laterale Felipe Manzali. «Ci aspetta una gara difficile – ha detto il ds Fabio Carollo - , perché gli avversari sono ben messi in campo». Rosa al completo per Stefani. •. A.C.

Anna Fabrello Stefano Testoni