Il 4 settembre

Musica e solidarietà: Nomadi in concerto in piazza dei Signori, il ricavato alla Fondazione Irriv del San Bortolo


Vicenza in Festival si tinge dei colori della solidarietà con un evento a favore della Fondazione di Ricerca Renale IRRIV dell’Ospedale San Bortolo di Vicenza. È il concerto dei Nomadi in scena domenica 4 settembre, alle 21, in piazza dei Signori.  Il ricavato del concerto, promosso da Comune di Vicenza, DuePunti Eventi e Fondazione IRRIV, sarà devoluto alla neocostituita fondazione che opera all’interno dell’ospedale San Bortolo in collaborazione con il Dipartimento di nefrologia per la cura delle patologie renali. 
La Fondazione ospita nei propri spazi apparecchiature e ricercatori provenienti da tutto il mondo che giungono a Vicenza dove da molti anni si effettuano importanti lavori di ricerca per rendere sempre più innovative le terapie di supporto e sostituzione renale. Il Vicenza Model è un modello di ricerca traslazionale che è nato proprio presso la Nefrologia di Vicenza ed oggi grazie alla Fondazione IRRIV, convenzionata con l’Azienda Ulss8 Berica, può essere appreso e diffuso in tutto il modo proprio grazie ai ricercatori che si alternano da ogni parte del mondo.
I Nomadi, che già in passato hanno collaborato con il professor Claudio Ronco - direttore scientifico della Fondazione IRRIV - e sensibili a questo settore della ricerca, saranno in scena con il nuovo tour. Sul palco di piazza dei Signori salirà anche il professor Ronco in veste di musicista e cantante. 
«Dopo Gabbani che apre la stagione dei concerti in piazza dei Signori, e dopo Il Volo, Mahmood e Gianna Nannini ecco che il cartellone di Vicenza in Festival si arricchisce con un nuovo grande nome, quello dei Nomadi - annuncia l’assessore al turismo e alle attività produttive Silvio Giovine - che arriveranno il 4 settembre in piazza dei Signori per una serata di beneficenza a sostegno di un progetto della Fondazione IRRIV diretta dal professor Ronco che ha sede all’Ospedale San Bortolo, eccellenza del nostro territorio per la cura delle malattie renali. La buona musica questa volta si unisce alla solidarietà. Una serata di intrattenimento nella splendida piazza dei Signori a cui mi auguro tanti appassionati parteciperanno per realizzare un progetto scientifico innovativo».
«La ricerca nel nostro istituto vicentino prosegue per un miglioramento della vita dei pazienti renali attraverso studi e collaborazioni internazionali – spiega il professor Claudio Ronco, direttore scientifico della Fondazione IRRIV -. Questo evento suggella la collaborazione con il Comune di Vicenza e con gli amici Nomadi e auspica la partecipazione di tutti i vicentini. Grazie al Comune e a DuePunti Eventi tutto il ricavato, al netto delle spese, verrà devoluto alla Fondazione che ha sede nel nostro ospedale San Bortolo. Lo studio di punta cui i finanziamenti vengono diretti è la creazione di un apparecchio miniaturizzato indossabile per gravi compromissioni della funzione combinata cuore e rene».
«Siamo onorati di collaborare alla realizzazione di questo evento a scopo benefico, promosso a favore di una prestigiosa fondazione  – commenta Valerio Simonato, titolare di DuePunti Eventi – La nostra organizzazione è sempre a fianco della musica dal vivo di qualità, ma in questa occasione anche in prima linea nel sostegno alla ricerca. Sarà una serata ricca di emozioni».

Nel corso di questi due anni per i Nomadi la musica non si è fermata neanche nella produzione discografica: nell’aprile 2021 è uscito un nuovo album di inediti “Solo essere umani”, per la prima volta su etichetta BMG e pubblicato in formato vinile, cd e digital download. «Valori.Amore.Vita. Queste tre parole sono state il punto di partenza per ogni singola traccia inclusa in questo album ricco di spunti di riflessione sulla nostra esistenza e sul momento complesso che stiamo vivendo» anticipano i Nomadi. «La prima sorpresa di questo progetto è il brano che da il titolo all’album Solo Esseri Umani, cantato insieme all’amico storico della band, Enzo Iacchetti». Oltre al nuovo album, nel repertorio del concerto verranno riproposti i brani che hanno segnato la storia del gruppo, nato nel 1963 e che non ha mai smesso di rinnovarsi, senza tradire lo spirito nomade che lo contraddistingue.

Il concerto si inserisce nel ricco cartellone di Vicenza in Festival, firmato da DuePunti Eventi in collaborazione con il Comune di Vicenza, nell’ambito di ViOff. Nel programma Il Volo (3 settembre), Mahmood (5 settembre) e Gianna Nannini (7 settembre). Main sponsor del festival Banca delle Terre Venete.