L’ironia classica di Primal Matter
Una danza tra contrasti e risate

Lo spettacolo cambia ritmi e colori
e conquista il pubblico che ripaga con applausi convinti. Papaioannou dissacra attraverso le porte di Tebe
Alcuni momenti della prova generale di “Primal Matter” con Dimitris Papaioannou. FOTOSERVIZIO COLORFOTO
Alcuni momenti della prova generale di “Primal Matter” con Dimitris Papaioannou. FOTOSERVIZIO COLORFOTO
Primal Matter, tra ironia e classicismo (Colorfoto)

Lorenzo Parolin

VICENZA

Olimpici in tutti i sensi Dimitris Papaioannou e Michael Theophanous ieri sera in prima nazionale (replica oggi alle 21) con “Primal Matter. A pièce for two performers”. Olimpici perché dopo un’ora e venti di spettacolo, il pubblico di Vicenza li ha premiati con applausi convinti e ben cinque chiamate. Olimpici perché, sul filo dell’ironia e dell’avanguardia, la loro danza è stata impreziosita da riferimenti espliciti alla Grecia classica. Quella che Papaioannou porta nella biografia e che, in vista delle porte di Tebe, sul palco, ha fatto capolino in più occasioni.

Il (...)

Leggi l'articolo integrale sul Giornale in edicola