<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Le novità di Serafini e Vidotto

Le novità di Serafini e Vidotto
Le novità di Serafini e Vidotto
Le novità di Serafini e Vidotto
Le novità di Serafini e Vidotto

Disponibili in occasione della 47^ edizione della Fiera Internazionale dei vini e distillati 2013 i frutti del lavoro e delle sinergie prodotte da “Serafini & Vidotto” con la Cantina “Villa Minelli” di Ponzano Veneto (TV) e la “Società Agricola San Martino” di Asolo (TV), aziende che, a titolo diverso, hanno inaugurato un percorso di collaborazione e sinergia con la “Serafini & Vidotto” e con le quali condivideremo anche parte dei nostri spazi espositivi.

Il raccolto 2012 è divenuto; “Rosso Villa Minelli 2012” e “Bianco Villa Minelli  2012”, due eleganti uvaggi lavorati in acciaio ed a completamento della linea dei vini d’annata anche la “Malvasia Villa Minelli 2012” in purezza, prodotti che potranno essere degustati presso i nostri testing corner.
Inoltre, dalle vendemmie  2009 e 2010 vedranno “la luce” presso i nostri stand le bollicine prodotte con le uve “Villa Minelli” e spumantizzate con metodo champenoise.
Ancora in meditazione, invece, una selezione delle migliori uve Merlot lasciate a maturare nei legni dei nuovi carati e prossime alla loro presentazione.

Si rafforzano e divengono realtà i risultati della collaborazione della “Serafini & Vidotto” con la “Società Agricola San Martino” di Asolo, zona di elezione per la produzione della “Recantina” oltre ad un’altra sfumatura di “Rossi del Montello”.

Frutti della fusione di impegni tra l’Azienda di Nervesa e quella di Asolo sono proprio la “Recantina” già pronta per l’assaggio ed un Rosso del Montello in stile “Serafini & Vidotto” che sarà presentato non appena trascorsi i tempi di maturazione dei già noti Rosso dell’Abazia e Phigaia.


Nascono così i prodotti  “compatibili e intelligenti” della “Serafini & Vidotto”.
Grazie a metodi di coltivazione rispettosi dei cicli biologici e naturali della vite come la conversione biologica di alcune varietà di vigneto, o l’uso di microorganismi induttori di resistenza,micorrize e compostaggio aziendale (procedimento che consiste nell’iniettare alle radici della vite un “consorzio di microorganismi”, ognuno con una propria funzione, per favorirne lo sviluppo nell’apparato radicale della pianta e stimolare le autodifese) oltre a densità d’impianto elevate ma equilibrate e con produzioni a bassa resa .
Inoltre, grazie all’impiego di bottiglie prodotte con oltre l’85% di vetro riciclato nella confezione dei “Volumi Bollati”, la filiera virtuosa di confezionamento ed imballaggio“Serafini & Vidotto” nel territorio trevigiano si conferma una della aziende di maggiore impegno sui temi dell’etica produttiva e del rispetto dell’ambiente.

Siamo presenti a:

Vinitaly 2013 - 7/10 aprile
Padiglione 7 Stand B4
Presso lo stand “Cuzziol”
Padiglione 7 Stand D6
Presso lo stand; Vino Libero

Suggerimenti