None

Il Torcolato di Ca' Biasi Eccellente per L'Espresso

IL VINO/1. Promosso dalla guida con un alto punteggio: 18 ventesimi

Innocente Dalla Valle e il suo Torcolato, “vino eccellente”
Innocente Dalla Valle e il suo Torcolato, “vino eccellente”
Innocente Dalla Valle e il suo Torcolato, “vino eccellente”
Innocente Dalla Valle e il suo Torcolato, “vino eccellente”

Sicuramente se si volesse individuare un parametro di confronto tra i produttori breganzesi, il Torcolato risulterebbe tra i più gettonati. C'è chi cerca di mantenere un solido legame con la tradizione di un passito che nel sentire popolare era quasi una medicina da centellinare con parsimonia. Altri invece manifestano intelligenti aperture per avvicinare più amabilmente il palato del consumatore. Innocente Dalla Valle ha saputo trovare un mix equilibrato che ha portato il suo Torcolato 2009 tra le eccellenze dei passiti italiani. Il primo riconoscimento è arrivato dall'EnoConegliano 14° Concorso Enologico Regionale - Selezione Vini Veneti. Il passito di Ca' Biasi si è piazzato al primo posto nella categoria aggiudicandosi la Dama d'oro. A seguire, le cinque bottiglie (punteggio 18/20) nella sezione Vini dolci bianchi nella guida “I vini d'Italia 2013” de L'Espresso: “Un Torcolato, verticale nell'espressione, che brilla di luce aromatica”, così è stato definito, guadagnandosi l'ingresso tra i vini. “eccellenti”.
La Vespaiola che dà vita al passito è coltivata in località Fratte e Montegoggio di Breganze e sulla Costa di Fara. La traccia minerale vulcanica delle colline lascia un impronta caratteristica che “firma” i prodotti di Ca' Biasi.
“Siamo un'azienda che punta sulla quota rosa – sottolinea Innocente Dalla Valle - ; vista la nutrita presenza femminile, affidiamo loro il delicato compito della cernita dei grappoli”. Soddisfazione per il produttore anche dal “neonato” di Ca' Biasi, il passito “Sojo Rosso” che si è ben piazzato nella guida dell'Espresso e ha conquistato il “Sigillo d'argento” a Conegliano. A completare la gamma dei prodotti, il delicato olio che Innocente Dalla Valle spreme dalle olive di piante dislocate sui declivi panoramici e assolati della collina che si affaccia sulla pianura. Un migliaio di bottiglie che aggiungono valore alla variegata produzione di Ca' Biasi.

Piero Maestro