None

Dino & Simo
sfidano
il primo caldo
«Ecco Zagabria»

Pausa con telefonata: Zagabria è vicina
Pausa con telefonata: Zagabria è vicina
Pausa con telefonata: Zagabria è vicina
Pausa con telefonata: Zagabria è vicina

«Il caldo ci ha preso un pò di sorpresa e il carico ci impedisce di scivolare come vorremmo noi. Sono molte le cose che abbiamo nella testa per migliorare la nostra andatura ed energia... sempre che questo temibile cigolio al cambio non sia il dolore al braccio sinistro di un cardiopatico». E ha ragione, Dino Lanzaretti: pedalando in Slovenia, alle porte di Zagabria, lui e Simone Salvagnin hanno trovato il primo giorno "estivo". Ma la loro avventura continua. Magari per ora sono un po' più lenti di quanto pensavano, ma in un viaggio Schio-India in tandem come il loro non si può obbedire a date precise. Comunque Zagabria è lì. Poi si scenderà verso Belgrado, ma di strada ne manca. 

Suggerimenti