Dino & Simo
a Istanbul!
E ora l'Asia
è alle porte

Nonostante caldo e guasti, Dino e Simone sono arrivati a Istanbul. E qui si comincia a respirare l'aria dell'Asia
Nonostante caldo e guasti, Dino e Simone sono arrivati a Istanbul. E qui si comincia a respirare l'aria dell'Asia

«Se siamo sopravvissuti al traffico di Istanbul ci sono buone probabilità che arriveremo vivi in India. Finalmente qui molto sembra nuovo, finalmente qui si respira aria che viene da lontano... finalmente qui iniziamo a viaggiare sul serio». E se lo dice Dino Lanzaretti, escursionista-viaggiatore estremo che ha attraversato mezzo mondo, vuol dire che è vero. Assieme a Simone Salvagnin sono partiti i primi di giugno da Schio, destinazione India. Mezzo scelto: un tandem. Anche perché Dino deve fare da pilota a Simone, semi cieco (ma per nulla rassegnato) per una grave forma di retinite.

Comunque Dino ha ragione: dopo Slovenia, Serbia e Bulgaria è a Istanbul che si sente l'aria nuova. Quel mix di nuovo e antico, di europeo e asiatico che si trova solo nella ex Costantinopoli. Un'aria che arriva dall'Asia: basta attraversare il grande ponte che divide (o unisce) la metropoli turca e sei dall'altra parte. Da lì inizia la vera avventura, con l'Europa sempre più lontana e l'Asia sempre più vicina.

# Sposta il focus sul parent