<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Dieci film a Villa Tacchi per attraversare l'Italia lunga un secolo e mezzo

Dal Gattopardo di Luchino Visconti a Benvenuti al sud di Luca Miniero, un percorso di dieci film attraverso cui rileggere la storia dell'Unità d'Italia. È l'obbiettivo che si propone Assogevi, associazione di genitori di Vicenza, a partire da questa sera a Villa Tacchi. Dove il primo titolo della rassegna, proiettato alle 20,15, sarà "Il gattopardo", che negli anni '60 il grande Luchino Visconti trasse dal romanzo bestseller di Giuseppe Tomasi di Lampedusa.
Identica emozione offerta a chi già conosce il film, e a tanti giovani che invece la scoprono per la prima volta, è quella di immergersi, attraverso le immagini di un grande revocatore di epoche come Visconti, nel fascino sanguigno e decadente di una storia risorgimentale. Una saga familiare ambientata all'epoca della spedizione dei Mille, e incentrata attorno alle nostalgie del principe di Salina, interpretato da Burt Lancaster, e all'appassionato amore di suo nipote Tancredi (Alain Delon) per la bellissima Angelica (Claudia Cardinale).
Dalla prossima settimana il ciclo "I 150 anni attraverso il cinema", inserito da Comune di Vicenza e comitato Vicenza Italia 150 nelle celebrazioni cittadine per i 150 anni dell'Unità d'Italia, continua con questi titoli, ricavati da mezzo secolo di storia cinematografica italiana: il 17 marzo (ore 20,15) "Noi credevamo" di Mario Martone (2009), il 24 marzo (ore 20,45) "Uomini contro di Francesco Rosi (1970), il 31 marzo "I piccoli maestri" di Daniele Lucchetti (1998, tratto dal romanzo del vicentino Gigi Meneghello), il 7 aprile (ore 20,45) "Roma città aperta" di Roberto Rossellini (1945), il 14 aprile (ore 20,15) "La meglio gioventù, prima parte" di Marco Tullio Giordana (2003), il 20 aprile (ore 20,15) "La meglio gioventù, seconda parte" di Marco Tullio Giordana (2003), il 28 aprile (ore 20,45) "La giusta distanza" di Carlo Mazzacurati (2007), il 5 maggio (ore 20,45) "Venti sigarette" di Aureliano Amadei (2010), il 12 maggio (ore 20,45) "Benvenuti al sud" di Luca Miniero (2010).
Altre iniziative progettate da Assogevi per il 150° dell'Unità d'Italia saranno lezioni pubbliche e concerti di musica giovane come quella ideata dal gruppo Smako Acustico.

Suggerimenti