Libri

Premio Strega: Emanuele Trevi (Neri Pozza) guida la cinquina

Foto Ansa
Foto Ansa

Emanuele Trevi, con 256 voti per il suo "Due vite" (Neri Pozza), guida la cinquina del Premio Strega 2021 votata questa sera per la prima volta al Teatro Romano di Benevento. Al secondo posto Edith Bruck con 221 voti per "Il pane perduto" (La nave di Teseo) e al terzo Donatella Di
Pietrantonio con 220 voti per "Borgo Sud" (Einaudi). Al quarto posto Giulia Caminito con "L’acqua del lago non è mai dolce" (Bompiani), 215 voti, e quinto posto per Andrea Bajani con "Il libro delle case" (Feltrinelli), 203 voti. Grande sorpresa per l’esclusione di Teresa Ciabatti e il suo "Sembrava bellezza" (Mondadori) dato per favorito.

 

Prima degli esclusi è Lisa Ginzburg con "Cara pace" (Ponte alle Grazie) che ha avuto 141 voti.
Su un totale di 660 aventi diritto al voto hanno votato in 600. A presiedere il seggio Sandro Veronesi, vincitore del Premio Strega 2020.

Suggerimenti