L'INIZIATIVA

Bollicine, duecento etichette per un festival spumeggiante

Spazio ai grandi nomi ma anche agli autoctoni e ai “vini col fondo” che stanno avendo successo
Il festival delle bollicine è organizzato dall'Ais di Vicenza
Il festival delle bollicine è organizzato dall'Ais di Vicenza

Martedì 2 giugno torna a Villa San Biagio di Mason Vicentino “Bollicine a Marostica”. È la quarta edizione della manifestazione organizzata dall'Ais Veneto, delegazione di Vicenza, che si inserisce da quest'anno nel ciclo Wine Experience. Oltre 200 etichette saranno disponibili in un banco d'assaggio che vedrà la diretta presenza dei produttori. Quattro le aree tematiche su cui si articolerà l'evento: i metodo classico italiani, dal Trento doc alla Franciacorta passando per l'Oltrepò Pavese e gli autoctoni Durello, Erbaluce di Caluso e molti altri; gli Charmat con il Conegliano Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore, l'Asolo Docg Prosecco Superiore ma anche spumanti di territori minori ed emergenti. Quindi i vini rifermentati in bottiglia, o “col fondo”, che tanto interesse stanno suscitando negli ultimi tempi. Infine uno spazio dedicato alle grandi bollicine del mondo, con una selezione di champagne e cremant francesi, cava spagnoli e vini dalla Germania.
Due le degustazioni guidate in programma, con posti limitati e disponibili su prenotazione. (...)

Leggi l’articolo integrale sul giornale in edicola

Suggerimenti