CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

06.09.2018

Suonano campanello
li credono dei ladri
e scoppia una rissa

La rissa è stata sedata dall'arrivo di una volante della polizia
La rissa è stata sedata dall'arrivo di una volante della polizia

VICENZA. Suonano il campanello del portone sbagliato in contra' San Francesco. I residenti li credono dei malintenzionati, scendono all'ingresso e scoppia una rissa. Uno dei due residenti, 69 anni, finisce per terra, si ferisce, e viene portato al pronto soccorso per medicare alcune escoriazioni.

È successo ieri mattina, verso le 10,30,. Due uomini che il giorno prima erano stati accompagnati da un architetto a visitare un appartamento in vendita in un palazzo della via, sono tornati in contrà San Francesco per cercare di recuperare un cellulare dimenticato nella casa.

Per errore hanno però suonato ad un portone sbagliato da dove sono usciti due residenti che, non credendo alla buona fede del racconto dei due, hanno voluto verificare prima di aprire il cancello. Ne è nata dapprima una discussione e poi una rissa, dove ad avere la peggio è stato uno dei due residenti.

 

La polizia giunta in contrà San Francesco, dopo aver chiarito con i quattro uomini la situazione, hanno accompagnato la coppia di visitatori alla ricerca del telefonino dimenticato nell'appartamento giusto, un portone più in là. Qui, in effetti, è stato ritrovato il cellulare che i due cercavano.

La vittima della rissa potrebbe sporgere denuncia.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1