CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

13.09.2017

Sos sicurezza
A Campo Marzo
arriva l'esercito

Il ministero dell'Intero invierà i militari dell'esercito a Vicenza. ARCHIVIO
Il ministero dell'Intero invierà i militari dell'esercito a Vicenza. ARCHIVIO

VICENZA. Arriva l'esercito in città. Ad annunciarlo è il ministero dell'Interno, che ha comunicato al prefetto Umberto Guidato che, nell'ambito dell'"Operazione strade sicure", entro la fine del mese a Vicenza sarà assegnato un contingente di dodici militari del reggimento lagunari "Serenissima" di Venezia. 

Lo scorso agosto il prefetto Guidato aveva scritto a Roma, mettendo nero su bianco i desiderata della città rispetto al problema della sicurezza, in particolar modo a Campo Marzo. La richiesta era stata avanzata dal sindaco Achille Variati nell'ambito del tavolo del Comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza che si era riunito il 31 luglio scorso.

«Apprendo con soddisfazione della decisione del ministero dell’Interno di accogliere la nostra domanda di invio dell’esercito a Vicenza, in particolare per la zona di Campo Marzo - ha detto il sindaco Achille Variati - e rivolgo un ringraziamento a nome dell’amministrazione comunale al ministro e al prefetto per la sensibilità dimostrata. Nella zona di Campo Marzo e in città i controlli sono da tempo costanti e pressanti grazie all’impegno delle Forze dell’ordine e della Polizia locale coordinate dal questore, ma alcuni gravi episodi accaduti nei mesi estivi e l’acuirsi della minaccia del terrorismo internazionale mi hanno convinto dell’opportunità di chiedere l’inserimento di Vicenza nel programma Strade Sicure dell’esercito; la presenza dei militari può essere un valido ausilio per le forze dell’ordine nella vigilanza dei luoghi sensibili, in particolare considerando le carenze di organico della questura a cui servono altri uomini, come ho scritto recentemente al ministero dove permane la richiesta per l’arrivo di ulteriori risorse umane. Nei prossimi giorni sarà elaborato d’intesa uno specifico programma per l’utilizzo dell’esercito nel modo più opportuno per la nostra città a garanzia e sicurezza dei cittadini perbene».

 

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1