CHIUDI
CHIUDI

23.01.2019

Soldi e cocaina
Condanna 10 anni
all'ex "belva"

La Guardia di finanza aveva sequestrato soldi e droga
La Guardia di finanza aveva sequestrato soldi e droga

VICENZA. Lo avevano trovato gli uomini della Guardia di finanza, nel corso di un blitz, in possesso di un chilo e mezzo di cocaina e di 100 mila euro in contanti. Stefano Tummolo Altomare, 72 anni, residente in città, accusato di ricettazione e di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, ieri è stato condannato a 10 anni e sei mesi di reclusione. 

 

L’operazione anti droga dei finanzieri era scattata lo scorso settembre.  Stefano Tummolo Altomare non è un pensionato “qualsiasi”. È stato “ospite” delle carceri di mezza Italia, compreso un periodo all’Asinara. Accusato di far parte di quella che era stata ribattezzata la "Banda delle belve" capeggiata da Laudavino De Sanctis, detto “Lallo lo zoppo” re della mala romana, specializzata in sequestri che spesso finivano con l’uccisione degli ostaggi; il suo nome è comparso anche nella sentenza Andreotti sul delitto del giornalista Mino Pecorelli.

 

Aveva scontato 24 anni di carcere; gli ultimi passati in una cella a San Pio X e forse per questo, una volta uscito aveva deciso di stabilirsi in città. A Vicenza aveva dato vita a un traffico di cocaina; droga venduta quasi esclusivamente a clienti-amici. Persone “fidate” che comperavano la droga per le serate di festa.
 

M.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1