Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
sabato, 25 novembre 2017

Picchia la compagna
seriamente malata
e maltratta i figliastri

La vittima era stata maltrattata anche subito dopo un'operazione delicatissima

VICENZA. Un immigrato serbo di 47 anni è stato condannato a due anni di reclusione per maltrattamenti in famiglia. Dal 2012 fino all’anno scorso, quando era stato allontanato di casa, aveva reso impossibile la vita della sua compagna e dei suoi 2 figli minorenni (avuti da precedenti relazioni). Anche se seriamente ammalata, la convivente riceveva minacce continue e in qualche caso anche botte. Anche i bambini venivano trattati con disprezzo dal patrigno e assistevano alle scenate nei confronti della madre, più frequenti quando l’imputato aveva bevuto. Dopo la fine della relazione, quando lei se n’era andata con i figli, aveva continuato a tormentare la donna, minacciandola e spaventandola di continuo.